Bakery, confermati Claudio Coppeta e Filippo Casella in panchina. Rimane anche il giovane Guerra

La Pallacanestro Piacentina ha annunciato la conferma in biancorosso dello staff tecnico che ha portato la società a conquistare sul campo il diritto a disputare la Serie A2 nella stagione 2018/2019: Claudio Coppeta rimarrà l’allenatore della Bakery anche per la prossima stagione.

Centotrentuno partite in biancorosso per coach Coppeta nelle due parentesi piacentine, la prima tra il 2012 ed il 2015 e la seconda riaperta lo scorso anno e culminata con la prima partecipazione alla Coppa Italia e la promozione in Serie A2 alla Final Four di Serie B. Al suo fianco siederà ancora una volta Filippo Casella: l’allenatore nato a Parma nel 1985 sarà per il terzo anno consecutivo il vice allenatore della Bakery Piacenza, dopo le belle esperienze vissute tra prima squadra e settore giovanile dal 2015 ad oggi.

Il loro lavoro sarà supportato da una new entry, quella dell’allenatore piacentino Andrea Fanaletti. Classe 1988, Fanaletti è membro dello staff tecnico delle giovanili piacentine dal 2012 e nella passata stagione ha trascinato alla salvezza in Serie D la Bakery Castellana, formazione composta esclusivamente da giocatori piacentini, metà dei quali provenienti dal settore giovanile biancorosso.

Filippo Guerra confermato per il terzo anno alla Bakery Piacenza

 

La Pallacanestro Piacentina è lieta di confermare in biancorosso Filippo Guerra, giovane playmaker classe 1997, che quindi da regolamento occuperà uno degli spot riservati agli under nel roster della Bakery Basket.
Nato a Gualdo Tadino in provincia di Perugia, ma cresciuto cestisticamente a Latina, Guerra affronterà la terza stagione in maglia Bakery Piacenza: giunto in Emilia nel 2016, nella formazione biancorossa ha mostrato importanti segnali di crescita (più di dieci minuti di impiego di media nella passata stagione).

“Sono felicissimo di rimanere a Piacenza per il terzo anno consecutivo”, sono le parole di Guerra,  “e di affrontare per la prima volta un campionato di questa portata come l’A2! Ritroverò anche due miei compagni e amici come Peg e Pede con cui ho legato molto lo scorso anno! Ringrazio tutta la società  e lo staff per la fiducia datami e spero di ripagarla nel migliore dei modi! Forza Bakery”.

 

E’ stata premiata questa mattina in Comune la Bakery Piacenza per la cavalcata che l’ha portata in A2

“La nostra storia inizia ora”, spiega il Presidente biancorosso Marco Beccari, che si dice “orgoglioso di portare in giro i colori, il nome, il simbolo della nostra città che rappresentiamo da sempre. Abbiamo fatto delle promesse e le stiamo mantenendo tutte, con la conquista della seconda categoria nazionale, una struttura societaria che va rinforzandosi sempre più e, soprattutto, un settore giovanile che è in costante crescita, con ormai 500 cestisti coinvolti su tutto il nostro territorio di riferimento, quello piacentino”.

Una Serie A2 come punto di partenza, per l’appunto, non di arrivo. “Come dicevo la nostra storia inizia ora. Siamo giovani, in questi primi sette anni di vita abbiamo scritto la prefazione di un libro che vogliamo arricchire sempre più. Rimanendo in categoria, conquistata con grande merito, e proseguendo sulla nostra strada. Adesso arriva il difficile? No, adesso arriva il bello. Per me, era difficile restare in Serie C, in Serie B. Abbiamo il budget, abbiamo la struttura per affrontare un campionato tranquillo. Ringrazio tutti, dai giocatori, ai tifosi, allo staff, a tutti quanti per la stagione appena vissuta. Un grazie anche all’amministrazione che ci è sempre vicina in quello che chiediamo loro, ovvero un supporto emotivo, nulla di più”.

Soddisfazione anche da parte dell’assessore Polledri, che annuncia l’accordo quinquennale per l’utilizzo del Palasport di Largo Anguissola che ufficialmente si chiamerà PalaBakery.

“L’attaccamento alla bandiera, il senso del mutuo rispetto, la voglia di accettare le sfide di questa società sono un esempio per tutti, per il tessuto sociale piacentino”, aggiunge l’assessore.