Baseball – Il sogno delle giovanili del Piacenza sfuma sul traguardo

piacenza baseball
Piacenza 24 WhatsApp

Svanisce sul più bello il sogno biancorosso di portare almeno una squadra alle finali nazionali. Tre sconfitte hanno infatti condannato il Piacenza in tutte le categorie a rinunciare alle Final Four scudetto in programma il primo ottobre a Parma.

Under 15

La squadra ad andare più vicino allo storico traguardo è stata l’U15 che sabato prima ha battuto Codogno 10-2 e poi si arresa al Torre Pedrera per 13-5. La vittoria del mattino è stata tutto sommato agevole per i biancorossi i quali si concedevano il lusso di risparmiare i lanciatori più forti. Achilli e D’Auria non facevano rimpiangere nessuno, conducendo in porto un successo più che meritato. Piacenza sempre in vantaggio e sempre col controllo sulla partita e con l’orecchio puntato al De Benedetti dove in contemporanea si stava giocando l’altro spareggio tra Torre Pedrera e Viterbo finito come da pronostico 4-0 a favore dei romagnoli. Al pomeriggio, a Codogno, andava così in scena Piacenza-Torre Pedrera con in palio le finali tricolori. L’illusione biancorossa, di poter tenere testa a quella che molti considerano la squadra più forte d’Italia nella categoria, durava quattro innings.

Partenza a razzo di Piacenza che al 1° inning andava subito sul 3-0, conservato anche al 2°. Al 3° si reagiva ai 5 punti romagnoli con due arrivi a casa base che fissavano il punteggio sul 5-5. Purtroppo il finale di partita, che sul monte dava spazio ai lanciatori di rilievo, era di chiara marca riminese. Otto punti, figli in gran parte delle basi concesse dal bull-pen biancorosso, regalavano a Torre Pedrera un successo più sofferto del previsto se si pensa che nel computo finale delle battute valide era Piacenza a prevalere. Un Piacenza al quale resta poco da imputare visto l’impegno profuso in campo in entrambi i match. Resta la soddisfazione di essere arrivati tra le migliori otto in Italia  e di aver fatto tremare la squadra che probabilmente, tra due settimane, si cucirà il tricolore sulle casacche.

Under 18 e Under 12

Domenica invece la corsa di U18 e U12 si fermava alla prima partita. A Bologna la franchigia Brescia/Piacenza U18 soccombeva 18-9 contro i Lion’s Nettuno. Anche qui partita in bilico per 5 innings al termine dei quali i laziali erano avanti di misura 6-5. Purtroppo, come accaduto all’U15, anche stavolta le cose precipitavano nel finale con Nettuno capace di prendere il largo negli ultimi due attacchi. Finiva come detto 18-9, un punteggio forse troppo severo per i nostri che comunque si arrendevano all’avversario più forte del concentramento che in seguito ha saputo battere Poviglio qualificandosi per le finali parmigiane.

E infine poca gloria ma tanto spirito per i piccoli dell’U12 che a Ponzano Veneto (TV) si sono visti la strada sbarrata dalla Fiorentina. Tanto per cambiare anche in questo caso la buonasorte voltava le spalle nel finale e a dir la verità la pillola da ingoiare era molto amara in quanto dopo 4 innings i piacentini conducevano 2-1. Un match fino a quel punto chiuso si apriva clamorosamente ai toscani che con due prepotenti attacchi si guadagnavano lo spareggio finale che però sorrideva al Cervignano del Friuli. 

Un week-end appassionante che ha visto Piacenza masticare amaro nella consapevolezza però di essere stato protagonista, e non comparsa, sui più alti palcoscenici nazionali del baseball giovanile. Pur nelle sconfitte si è vista tanta qualità che andrà coltivata con l’obiettivo di portare in prima squadra quanto più possibile di questo patrimonio.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank