Basket, lagadue. Dopo una gara combattuta, l’Assigeco perde contro il Mantova

L’Assigeco Piacenza esce a testa alta dal PalaBam di Mantova, dopo una partita combattuta dal primo all’ultimo minuto scivolata dalle mani dei ragazzi di coach Riva solo nei minuti finali.
A nulla sono serviti i 19 punti di Scootie Guyton, i 16 di Arledge e i 15 punti in 20 minuti di Formenti.
La Dinamica Generale Mantova si impone con il punteggio finale di 79-72.

blank

 

LA CRONACA – Inizio di partita deciso per l’Assigeco che, grazie ad un ottima circolazione di palla in attacco, si porta avanti 7-11 dopo 4 minuti, con 5 punti di Infante e 4 di Guyton.
Coach Lamma è costretto a chiamare subito timeout per spronare i suoi.
Ci pensa Moraschini, con una schiaccciata e un tiro da tre, a riportare in partita i padroni di casa che impattano la partita sul 15 pari.
Nella seconda metà della frazione si scatena la coppia a stelle e strisce di Piacenza Arledge-Guyton con 11 punti consecutivi che consentono ai ragazzi di coach Riva di chiudere i primi 10 minuti di gioco avanti 21-26.

Nei primi 4 minuti di gioco del secondo quarto si assiste ad un totale blackout dell’attacco biancorossoblu che non riesce più a realizzare un singolo punto dal campo. E’ una super schiacciata di Amoroso a sbloccare l’Assigeco che al 16’ è di nuovo in controllo sul 28-32.
Nel finale della frazione Piacenza è brava a resistere al tentativo di rientrare in partita da parte della formazione mantovana. All’intervallo lungo l’Assigeco è ancora avanti di tre lunghezze: 36-39.

Al rientro in campo è uno scatenato Vencato (14 punti), assieme al redivivo Legion (5 punti), a guidare la rimonta degli Stings che al 27’ ritrovano il vantaggio sul 52-50 grazie alla tripla del playmaker ex Assigeco.
La partita si innervosisce sul finire del terzo quarto con un tecnico fischiato alla panchina biancorossoblu. Mantova ne approfitta portandosi a +4 (57-53) dopo 30 minuti di gioco.

Nell’ultima frazione di gioco i padroni di casa provano a scappare volando a +8 (66-58) ma l’Assigeco è ancora una volta brava a trovare le energie mentali necessarie per riportarsi a -3 grazie a 5 punti consecutivi di Formenti.
Il deficit viene ulteriormente limato dalla tripla di Guyton abile a recuperare il rimbalzo sul suo stesso tiro libero sbagliato (70-69) a poco meno di 2 minuti dalla sirena finale.
Ci pensa l’ex Bobby Jones a siglare i punti decisivi per i padroni di casa che si impongono con il risultato finale di 79-72.

 

MOMENTO CHIAVE – Decisivo il quarto fallo fischiato a Arledge a metà del terzo quarto che ha dato il là alla rimonta di Mantova quando l’Assigeco sembrava essere in grado di contrastare il tentativo di rimonta dei padroni di casa.
Negli ultimi minuti, con la partita nuovamente in equilibrio, è stato il grande ex Bobby Jones a realizzare 4 punti pesantissimi che hanno, di fatto, chiuso ogni tipo di discorso.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Tre giocatori dell’Assigeco in doppia cifra: Guyton (19 punti con 7/8 da due e 3 assist), Arledge (16 punti e 6 rimbalzi) e Formenti (15 punti in 20 minuti).

CURIOSITA’ STATISTICHE – Mantova ha tirato 17 tiri liberi in più dell’Assigeco (36 contro 19).
Piacenza, dal canto suo, ha tirato meglio sia da due punti (54% vs 48%) sia da tre punti (40% vs 32%).

PROSSIMO AVVERSARIO – Orasì Ravenna, il 24 febbraio, alle ore 20:30 al PalaBanca di Piacenza.

 

DINAMICA GENERALE MANTOVA – ASSIGECO PIACENZA 79-72 (21-26, 15-13, 21-14, 22-19)

Mantova: Vencato 18, Jones 11, Costanzelli ne, Moraschini 17, Ferrara ne, Albertini ne, Timperi 8, Candussi 8, Mei, Legion 5, Cucci 12. All: Lamma.

Piacenza: Guyton 19, Passera 2, Sanguinetti, Formenti 15, Infante 7, Arledge 16, Oxilia 2, Amoroso 4, Oriti ne, Reati7. All: Riva.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank