Beppe Sala Milano da lunedì torna alla normalità

Piacenza 24 WhatsApp

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, che quando era scoppiata l’emergenza coronavirus aveva detto che era “opportuno limitare la socialità” e non aveva mai preso le distanze con la Regione, ora si smarca dall’idea di serrata totale. E chiede al governo di “poter riaprire la città meneghina“. “Ho sentito il premier Conte e l’ho invitato a rendersi conto di persona della nostra situazione”, ha detto a La Repubblica.

Casa di Cura

Milano a luci spente non piace a nessuno, che sia una città riaperta al più presto nel rispetto della sanità pubblica”, ha aggiunto il primo cittadino. Dello stesso parere anche il governatore del Piemonte Cirio e quello dell’Emilia-Romagna Bonaccini. 

In particolare Sala ha parlato anche con il ministro dell’Economia Gualtieri e dei Beni culturali Franceschini: “Ai ministri, ho chiesto rispettivamente un supporto economico e la riapertura della città a partire dai musei, la cultura è vita”.

Un occhio di riguardo va ai piccoli imprenditori: “Ci sono persone che se non lavorano non arrivano a fine mese ed è a queste che deve pensare il sindaco di una città, se la vuole solida, attiva e internazionale come è la nostra“, ha concluso. Da lunedì, quindi, si prospetta il ritorno alla normalità.

Casa di Cura

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank