Bimbo di sette anni al pronto soccorso con una ferita da coltello, indagato il nonno

Si presenta al pronto soccorso insieme al nipotino di sette anni, quest’ultimo con una profonda ferita da arma da taglio alla pancia. I fatti sono accaduti ieri, 20 agosto. L’uomo, un 53enne di origini moldave, ha subito spiegato agli operatori sanitari la propria versione dei fatti: ha raccontato che si trovava nella propria abitazione di via Emilia Pavese, solo insieme al nipote, e stava sbucciando un frutto quando il bimbo gli sarebbe corso incontro. Lui non se ne sarebbe accorto e così avrebbe ferito involontariamente il piccolo.

Dopo aver ascoltato il racconto, i medici hanno deciso comunque di avvertire la polizia che ha raccolto la testimonianza del 53enne: quest’ultimo risulta ora indagato per lesioni aggravate e si trova attualmente ricoverato nel reparto di diagnosi e cura perché affetto da problemi psichiatrici.

Il bimbo si trova in prognosi riservata anche se non sarebbe in pericolo di vita.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank