Bobbio Film Festival, il 27 luglio anteprima nazionale “Le redoutable” con il premio Oscar Michel Hazanavicius

Michel Hazanavicius

Il Bobbio Film Festival (Piacenza), rassegna che vede la direzione artistica di Marco Bellocchio affiancato da Paola Pedrazzini, ospita l’anteprima nazionale de “Le redoutable”, ultima pellicola del regista premio Oscar Michel Hazanavicius, dedicata a uno dei padri della Nouvelle VagueJean-Luc Godard.

blank

Domani, giovedì 27 luglio, Hazanavicius incontrerà all’auditorium Santa Chiara a Bobbio (ore 11) gli studenti dei corsi di critica cinematografica e “Fare Cinema”, attività, queste, che da anni accompagnano la rassegna cinematografica. L’incontro sarà condotto dal critico Giona Nazzaro.

In serata, alle 21 e 15, si terrà la proiezione del film, in lingua originale e con sottotitoli in italiano. Accanto a Michel Hazanavicius sarà presente anche la moglie, l’attrice Bérénice Bejo, tra i protagonisti della pellicola. Al termine, come di consueto, l’incontro con il pubblico, insieme al critico cinematografico Paolo Mereghetti.

LA TRAMA – Nella Parigi nel 1967 Jean-Luc Godard, cineasta di punta della Nouvelle Vague, sta distribuendo nelle sale “La cinese”, opera che ha come protagonista l’amata Anne Wiazemsky, di vent’anni anni più giovane.  La loro vita sentimentale e professionale però viene messa a dura prova dall’accoglienza negativa del film, provocando una profonda crisi nel regista.

GLI OSPITI – Michel Hazanavicius ha diretto nel 2011 “The artist”, un film muto in bianco e nero ambientato nella Hollywood degli anni Venti, prima dell’avvento del sonoro. Un grande successo di pubblico, che gli fa conquistare l’anno successivo il premio Oscar come miglior regista, oltre ad altri prestigiosi riconoscimenti.

Protagonista del film è la moglie, l’attrice Bérénice Bejo, che ritroviamo anche in “Le redoutable”. Interprete apprezzata dalla critica, premiata a Cannes come miglior attrice nel 2013 per “Il passato” di Asghar Farhadi, Bérénice Bejo è nel cast anche di “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio.

IL PROGRAMMA – La Bejo sarà a Bobbio anche venerdì 28 luglio, per la presentazione di “Fai bei sogni”, ultima pellicola di Marco Bellocchio, che la vede tra i protagonisti accanto a Valerio Mastandrea e Guido Caprino. Si prosegue sabato 29 luglio, con “La stoffa dei sogni”, di Gianfranco Cabiddu, domenica 30 luglio sarà proiettato “Cuori Puri” di Roberto De Paolis. Sarà invece dedicata a “Fare Cinema”, il progetto di formazione cinematografica ideato da Marco Bellocchio, la serata del 31 luglio, mentre martedì 1 agosto sarà proposto “Falchi” di Toni D’Angelo“I figli della notte” di Andrea De Sica verrà proiettato il 2 agosto, mentre “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni (3 agosto) e “Naples ‘44” di Francesco Patierno (4 agosto) precedono la chiusura del 5 agosto, con la proiezione della versione restaurata di “Blow up”, capolavoro di Michelangelo Antonioni e cerimonia di premiazione del festival.

IL FESTIVAL – Il Bobbio Film Festival vede il sostegno e la collaborazione dell’Associazione Marco Bellocchio e al sostegno di Ministero dei Beni Culturali, Regione Emilia Romagna, Provincia di Piacenza, Comune di Bobbio, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Camera di Commercio di Piacenza.

Per informazioni e acquisto biglietti: www.bobbiofilmfestival.it www.comune.bobbio.pc.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank