“Bonus energia” a sostegno dei lavoratori di Buzzi Unicem, sindacati: “Frutto di un dialogo con l’azienda”

Si moltiplicano anche nelle aziende del cemento le iniziative per sostenere il potere di acquisto dei lavoratori, messo a rischio dall’aumento dei prezzi e dal caro bollette. Grazie ad accordi con i sindacati di categoria Feneal Uil, Filca- Cisl, Fillea- Cgil, i lavoratori possono contare su misure una tantum erogate nel mese di dicembre che rappresentano un contributo concreto a tantissime famiglie in questo momento di difficoltà economiche. 

blank

Buone notizie per i dipendenti del Gruppo Buzzi Unicem: su proposta dei sindacati l’azienda riconosce a tutti i lavoratori un bonus energia straordinario, si tratta di 1.500 euro per i lavoratori con retribuzione annua lorda non superiore a 40.000 euro, e poi a scalare 100 euro ogni 5.000, fino ad azzerarsi agli 80.000. “ Questa misura – commentano i sindacati – è il frutto di un dialogo sindacale responsabile e proficuo, che ha permesso di far conseguire ai lavoratori questo contributo importante, a titolo di una tantum per il 2022”, concludono le segreterie nazionali”. 

Roberto Varani, sindacalista Filca Cisl, sottolinea l’opportunità del riconoscimento, prospettando ulteriori novità nel 2023: “Con Buzzi Unicem, fa presente, è aperto il tavolo di trattativa per il contratto di II livello, attualmente fermo ancora agli aspetti normativi, ma che presto tratterà anche l’aspetto relativo ai riconoscimenti economici, in una prospettiva che deve essere per forza ottimista e per valorizzare ancor più le professionalità dei dipendenti, nonché un ruolo da protagonista dell’azienda nel settore dei cementieri”.

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank