Botte tra due richiedenti asilo a San Nicolò, il sindaco Veneziani: “Rimpatrio immediato”

blank

Momenti di tensione in una palazzina di San Nicolò che ospita tre richiedenti asilo accolti dalla cooperativa GUS di Macerata. Due di loro, infatti, uno originario del Ghana e l’altro della Nigeria, sono venuti alle mani dandosele di santa ragione e restando feriti in modo serio. I fatti sono accaduti questa mattina, giovedì 2 agosto. Tra i due stranieri è nata una lite molto accesa per futili motivi, lite ben presto degenerata in rissa con i due migranti che hanno iniziato a picchiarsi.

blank

Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri che hanno raggiunto l’abitazione e hanno riportato la calma. Uno dei due litiganti è stato condotto al pronto soccorso con una profonda ferita all’orecchio, mentre l’altro, che ha riportato lesioni meno serie, è stato condotto in caserma dove i militari hanno raccolto la sua testimonianza.

Il sindaco di Rottofreno, Raffaele Veneziani, chiede ora l’espulsione immediata per entrambi: “Credo siano evidenti i presupposti per la revoca immediata, per entrambi, dell’ammissione al programma di protezione per richiedenti asilo, presupposto per il rimpatrio immediato, visto che è evidente la mancanza di volontà di una pacifica integrazione e convivenza. In tal senso mi rivolgerò alle autorità competenti”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank