Bottigliate in via Pozzo, bar chiuso per 45 giorni

Aggressione in via Pozzo, chiuso per 45 giorni l’Africano Bar. Si tratta del locale davanti al quale domenica scorsa, 5 agosto, un nigeriano di 23 anni è stato aggredito a bottigliate da un connazionale di 22 anni. I due, entrambi richiedenti asilo, sono venuti alle mani a causa di un selfie: la vittima si è rifiutata di prestare il telefono al compare e quest’ultimo ha deciso così di reagire ferendo il 23enne con una bottiglia di vetro rotta.

Il questore Pietro Ostuni ha deciso di sanzionare il locale in base all’articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. Non è la prima volta che il bar in questione viene sottoposto a questo trattamento. Gli agenti hanno apposto i sigilli questa mattina.