Bottigliate in via Pozzo tra richiedenti asilo, bloccato l’aggressore

Cade dal balcone, Va alla toilette, Rapinato mette in fuga i bulli

Aggressione in via Pozzo, individuato l’uomo che ha ferito con una bottigliata un nigeriano di 23 anni. Si tratta di un connazionale di 22 anni. I fatti risalgono a domenica 5 agosto, il responsabile è finito in manette ieri, mentre usciva dalla Commissione Rifugiati di Bologna dove aveva appuntamento. Sia l’aggressore che la vittima, infatti, sono richiedenti asilo, accolti in una struttura di Pontedellolio.

blank

Ora il 22enne è stato allontanato dal territorio piacentino e inviato al centro permanenza per i rimpatri di Bari, in attesa che le autorità valutino la sua posizione e decidano del suo destino.

All’origine della rissa, pare, un cellulare. Il 22enne avrebbe chiesto al compare di prestargli il telefono per scattarsi una fotografia ma il 23enne avrebbe rifiutato innescando l’ira del connazionale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank