Castel San Giovanni, il cadavere di un uomo trovato in un cantiere edile: indagini in corso

Piacenza 24 WhatsApp

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato all’interno di un cantiere edile di Castel San Giovanni. Il ritrovamento è avvenuto questo pomeriggio, in via Primo Maggio.  Al loro arrivo, gli operai hanno trovato il corpo esanime e hanno subito allertato i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della persona, ancora da identificare. Sul posto anche i carabinieri che ora stanno cercando di dare un nome e un cognome alla vittima.

Potrebbe trattarsi di un senza tetto. Il corpo dell’uomo giaceva riverso a terra in una zona dove sono in corso i lavori di costruzione di una palazzina. Ancora da chiarire cosa abbia ucciso l’uomo. Dalle prime ipotesi sembra che il decesso sia recente, tra le possibili cause non si esclude un’overdose di sostanze stupefacenti. Si attende il risultato dell’autopsia disposta sul cadavere.

Cadavere di un uomo trovato in cantiere edile

cadavere cantiere edile

Da quanto si apprende, il cantiere edile dove è stato trovato il cadavere sarebbe fermo da alcuni anni a causa del fallimento della ditta che si stava occupando dei lavori.

Solo recentemente un’altra azienda sarebbe subentrata facendo in modo di far ripartire l’attività. Secondo quanto raccontano i residenti, in questi anni il cantiere abbandonato sarebbe divenuto nel corso del tempo ritrovo per senzatetto e tossicodipendenti. Non è dunque da escludere una tragedia accidentale o comunque per cause naturali.

I militari comunque, per ora non escludono alcuna ipotesi. Una prima importante informazione sarà l’identità della vittima: conoscere il suo nome permetterebbe almeno di contestualizzare, o meno, la presenza dell’uomo in quel cantiere.

Leggi anche: Il cadavere di un uomo trovato tra i campi di San Polo

Radio Sound
blank blank