Cadavere trovato a San Polo lo scorso aprile, si tratta di un 41enne: la famiglia lo cercava da gennaio

blank
Piacenza 24 WhatsApp

È di Nistor Costel, 41 anni, il corpo dell’uomo trovato nel tardo pomeriggio di sabato 22 aprile in un campo alla periferia di San Polo, lungo la strada provinciale per Turro.

L’identificazione è stata effettuata dai carabinieri della Compagnia di Piacenza all’esito degli esami tecnici svolti in sede autoptica. I familiari ne avevano denunciato la scomparsa il 19 gennaio 2023 presso la Stazione Carabinieri di Carugate (MI).

Il ritrovamento e le indagini

Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, era stato trovato riverso in un fosso di circa due metri da un addetto che stava effettuando la pulizia dell’erba nel campo alle spalle di un salumificio. Sul posto erano intervenuti i carabinieri di Piacenza che hanno effettuato tutti i rilievi e il medico legale che non ha trovato tracce di ferite. Il processo di identificazione non è stato semplice. L’uomo, infatti, non aveva con sé documenti, cellulare o altri oggetti utili a risalire alla sua identità. Ma, incrociando alcuni dati e con l’esito di esami tecnici si è riusciti a identificarlo e a ricostruire gli ultimi due giorni di vita di Nistor Costel.

Il 4 gennaio 2023 era giunto a Piacenza per la frequenza di un corso di formazione lavorativa. Il 5 gennaio, a causa di un malore, era stato ricoverato presso l’ospedale di Piacenza. I medici lo avevano poi dimesso il giorno seguente. Quella stessa sera, però, si era allontanato dall’appartamento che condivideva con alcuni connazionali facendo perdere le proprie tracce. Sabato 22 aprile è stato ritrovato cadavere.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank