Cadono calcinacci dal cavalcavia dell’A21, chiusa via Leccacorvi – FOTO

Cadono calcinacci dal cavalcavia, chiusa via Leccacorvi. I fatti sono accaduti questo pomeriggio, sabato 15 settembre. Parliamo del cavalcavia che sovrasta la strada nei pressi di Gerbido e che viene attraversato dalle vetture in transito lungo l’autostrada A21. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, mentre la polizia municipale ha interrotto il tratto di strada interessato, ancora chiuso al traffico.

Sul posto sono intervenuti anche i tecnici Satap, società che ha in concessione l’autostrada A21.

Fortunatamente nessuno è rimasto coinvolto dallo smottamento e non si sono verificati danni o feriti.

 

Murelli e Pisani (Lega): «Informeremo le Commissioni Infrastrutture»

“Informeremo le Commissioni Trasporti e Infrastrutture di Camera e Senato”. Sopralluogo dei parlamentari della Lega, Elena Murelli e Pietro Pisani, in via Leccacorvi, dopo la caduta di alcune parti di intonaco dal cavalcavia della A21. “Il Governo del buonsenso – scandisce Pisani – arriverà a fare in modo che chi ha la gestione delle strade controlli in modo regolare l’efficienza delle strutture e provveda a sistemare eventuali criticità. Non è possibile che siano i cittadini a dover lanciare l’allerta alle Forze dell’ordine. Questo è fuori dalla logica della normalità”.

Secondo Murelli, che ringrazia i cittadini per aver subito segnalato il problema, “anche se per fortuna si tratta solo di calcinacci e di intonaco, la struttura va comunque monitorata. Segnalerò l’accaduto al presidente della commissione Trasporti della Camera, Alessandro Morelli, mentre Pisani si rivolgerà al senatore Maurizio Campari, vice presidente della Commissione Infrastrutture e Lavori pubblici al Senato”.

Campari, chiamato da Murelli e Pisani, lo scorso 29 agosto, aveva già svolto un sopralluogo a due ponti nella nostra provincia: quello della Pievetta a Castel San Giovanni e quello a Bobbio (San Martino).