Calci e pugni a moglie e figlia poi aggredisce un vicino e i carabinieri, bloccato e arrestato

Al volante drogato, Aggredisce i carabinieri

Ieri sera a Caorso, i carabinieri della locale Stazione, unitamente ai colleghi del NORM di Fiorenzuola d’Arda, hanno tratto in arresto Z. D. P. A., nato in Brasile nel 1966, residente a Perino (PC), muratore, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. L’uomo, in evidente stato di agitazione psichica, dovuta all’assunzione smodata di sostanze alcoliche, alle ore 20.30 circa, mentre si trovava presso la sua abitazione, per futili motivi, aveva aggredito con pugni e calci la moglie 47enne, con la quale è in via di separazione, e la figlia 22enne.

In seguito l’uomo, armato di zappa, rincorreva anche un vicino, intervenuto in soccorso delle donne, che veniva costretto a barricarsi in casa e a esplodere un colpo con una pistola scacciacani nel tentativo di far desistere l’aggressore. I militari intervenuti, a loro volta aggrediti dall’uomo con un bastone, riuscivano dopo una breve colluttazione a bloccare e trarre in arresto il muratore. Successivamente alla moglie del brasiliano, visitata da personale medico 118, veniva riscontrata una probabile frattura del setto nasale oltre a contusioni varie.

L’arrestato, trattenuto presso il comando Provinciale di via Beverora, è in attesa del processo con rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna presso il Tribunale di Piacenza.