Calciatori nelle scuole e studenti allo stadio, anche il Piacenza incluso nel Progetto 3P

Il Piacenza Calcio tra le società scelte per il “Progetto 3P – Patto, Passione e Partecipazione” indetto dal Ministero dell’Interno per cercare di rivoluzionare in positivo lo sport più amato dagli italiani. Un’intesa della durata di tre anni alla quale partecipano anche altre undici società e che il club di via Gorra ha ufficializzato questa mattina in questura. Il questore Salvatore Arena e il dirigente Stefano Vernelli hanno incontrato una rappresentanza composta dal dg Marco Scianò, dall’ex giocatore e nuovo ds Luca Matteassi e da Marco Balordi, SLO del club, ovvero Delegato della Società ai rapporti con la tifoseria.

Società, tifosi, comune e questura insieme per porre in essere iniziative mirate a:
– abbassare la percezione del “pericolo di andare allo stadio” ;
– ritorno delle famiglie allo stadio;
– consolidamento della figura dello SLO;
– contrasto del fenomeno delle frodi nelle scommesse sportive.

Per quanto riguarda Piacenza, il progetto inizierà venerdì prossimo, 24 novembre, in occassione del match Piacenza – Alessandria: allo stadio Garilli sono invitati i giovani alunni delle scuole elementari che avranno a disposizione il settore dei Distinti per sostenere i colori biancorossi. Inoltre i calciatori saranno ospiti delle scuole per incontri formativi con gli studenti.