Calcio, serie C: il Pro colpisce in contropiede e conquista tre punti ai danni dell’Arzachena

blank

Tre punti fondamentali per il Pro Piacenza: i rossoneri vincono ad Olbia contro l’Arzachena e proseguono il loro percorso verso la salvezza. La compagine di Pea domina, sul piano del gioco nel primo tempo, ma non riesce a sbloccare il risultato: emblematica la grande occasione fallita da Mastroianni che da due passi non trova nemmeno la porta.
Nella ripresa, al primo vero momento di difficoltà dei piacentini arriva il gol vittoria. L’Arzachena batte il suo quinto calcio d’angolo, ma sulla ribattuta Cavagna riesce a lanciare dall’altra parte del campo Mastroianni. L’attaccante serve un assist ad Alessandro che, ancora una volta, dimostrando di essere il più “freddo” sotto porta non sbaglia.

blank

75′ Entrano Peana, Bertoldi e Casini. Escono Balzaneddu, Lisai e Arboleda (Arzachena). Nel Pro esce Cavagna entra Messina
74′ Ennesima parata di Gori su Vano
70′ Lancio in area per Mastroianni, dopo un batti e ribatti la palla finisce di nuovo tra i piedi di Alessandro che viene anticipato sul più bello
64′ Quinto corner per l’Arzachena: colpo di testa ad uscire del Pro. Cavagna lancia lungo per Mastroianni che tocca per Alessandro che in area segna il gol del vantaggio!

63′ Calcio di punizione dal limite per l’Arzachena, da posizione defilata. ll Pro si rifugia in corner
59′ momento di difficoltà dei rossoneri con l’Arzachena che conquista due angoli consecutivi. La difesa del Pro sbroglia.
58′ Ennesima occasione del Pro Piacenza: Mastroianni tocca per Alessandro. Sulla ribattuta di Razittu Abate colpisce d’esterno all’altezza del dischetto del rigore. Palla abbondantemente a lato
56′ Vano supera Calandra, poi appoggia indietro di Sanna che, all’altezza dell’area piccola colpisce d’esterno ma non trova nemmeno la porta.
54′ Beduschi rimane a terra, infortunato. Viene sostituito da Calandra. Sembra serio il suo infortunio
Inizia la ripresa

45′ Dopo due minuti di recupero le formazioni guadagnano gli spogliatoi sullo 0-0. Più Pro Piacenza che Arzachena, ma i rossoneri non sono riusciti a capitalizzare le occasioni avute.
42′ Conclusione di Nuvoli: pallone abbondantemente out.
28′ Cross dalla destra: Curcio ci prova al volo e Gori devia in corner
24′ Alessandro lancia Mastroianni che si trova a tu per tu con Ruzittu, che però gli prende il tempo e riesce a intercettare la sua conclusione.
18′ contropiede del Pro Piacenza. Ricci ci prova dai 20m: Ruzittu a deviato il pallone in rimessa laterale.
15′ Tiro in area di Barba, un difensore colpisce con il braccio. Non ci dovrebbero però essere gli estremi per il calcio di  rigore, poiché il braccio era attaccato al corpo.
10′ Punizione per il Pro Piacenza sul versante di destra. Alessandro guadagna il fondo, ma non riesce a tenere in campo il pallone. Il Pro impedisce all’Arzachena di provare a giocare.

Iniziata
Le formazioni ufficiali:
Arzachena (4-4-1-1) Ruzittu, Balzaneddu, Sbardella, Piroli, La Rosa, Arboleda, Vano, Nuvoli, Lisai, Curcio, Sanna. All Giorco.

Pro Piacenza (4-3-3): Gori, Beduschi, Belotti, Battistini, Ricci, Barba, Aspas, Cavagna, Alessandro, Mastroianni, Abate. All. Pea

CLICCA QUI PER IL PRE PARTITA

Il Pro in Costa Smeralda per fermare la rivelazione Arzachena: agli uomini di Pea il compito di arginare il goleador Curcio

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank