Calcio, serie C: il Piacenza cade al “Garilli” e perde il primato

blank

Doveva essere la giornata del riscatto per un Piacenza ferito dalla sconfitta di Pistoia della scorsa settimana. Franzini ha messo mano al 4-3-3 consolidato per restituire più equilibrio al centroacampo ed è passato, per lo meno nella fase iniziale, al 4-4-2. L’Arezzo che si presentava al “Garilli” con una sola sconfitta al passivo in tutto il campionato, non ha certo recitato il ruolo di vittima sacrificale. I biancorossi hanno lasciato campo agli ospiti per cercare di colpire in contropiede. Dopo un primo tempo con poche emozioni, ma dagli alti ritmi, la gara si sblocca al 73′. Un errore del neo entrato Mulas consente agli uomini in maglia bianca di effettuare uan ripartenza chiusa da Sala. Passano solo due minuti ed un errore di Silva lascia campo libero a Brunori che batte Fumagalli.
Il Piacenza tornerà in campo mercoledì per il recupero con la Pro Vercelli.

blank

90′ il Piacenza non riesce ad incidere ed è vicino alla seconda sconfitta consecutiva in campionato.
Entrano Fedato e Pesenti per Silva e Romero
75′ Altro errore difensivo, questa volta di Silva che cade a terra, Brunori si presenta a tu per tu con Fumagalli e non ha problemi a segnare. Piacenza – Arezzo 0-2
73′ Sala entra in area da sinistra, Fumagalli vede partire il tiro in ritardo e la sfera si insacca. Errore di Mulas che perde palla a metà campo Piacenza – Arezzo 0-1

68′ tiro dai 25 m Serrotti: parata agevole di Fumagalli
67′ Progressione di Barlocco: il tocco è per Romero che viene anticipato sul più bello.
60′ Entra Zini per Persano (Arezzo)
48′ Corradi prova il cross per Pergreffi che, di sinistro, prova la conclusione, ma quest’ultimo non riesce a dar forza alla sfera.
Avvio positivo per il Piacenza che aumenta i ritmi
Parte il secondo tempo

Finisce il primo tempo, poche le occasioni al “Garilli”. Il Piacenza attende ed agisce di ripartenza, l’Arezzo conduce i giochi, ma senza rendersi particolarmente pericoloso.
45′ Concesso un minuto di recupero
43′ tiro distanza dell’Arezzo, palla sopra la traversa.
41′ Contropiede del Piacenza: Sestu prova a metterla in mezzo, ma nessuno riesce a ribadire in rete.
40′ Sestu è in area da solo,  ma la conclusione è completamente errata
32′ Punizione per il Piacenza da posizione defilata. Conclusione di Di Molfetta, deviazione di Pelatotti in corner. Parata tutt’altro che banale per il numero 1 dell’Arezzo. Si tratta del terzo corner per i biancorossi. I toscani liberano l’area.
Ammonito Barlocco nelle file del Piacenza.
28′ Colpo di testa di Romero, da posizione defilata, pallone a lato.
20′ L’Arezzo conduce il gioco, ma il primo tiro arriva solo ora con Brunori: agevole la parata di Fumagalli. Il Piacenza è attendista in questa fase.
12′ Prima occasione per il Piacenza grazie a Romero che colpisce il pallone dal limite dell’area, dal settore di sinistra, ma la sfera esce di poco
Franzini abbandona il calassico 4-3-3 per schierare la formazione con il 4-4-2.
Iniziata

Le formazioni:

Piacenza (4-4-2): Fumagalli, Troiani, Silva, Pergreffi, Barlocco, Nicco, Marotta, Corradi, Sestu, Romero, Di Molfetta. All. Franzini

Arezzo: Pelagotti, Buglio, Pelagatti, Foglia, Brunori, Serrotti, Abdallah, Luciani, Persano, Pinto, Sala. All. Dal Canto.

 

La giornata di campionato
Domenica 25 novembre, ore 14:30
Carrarese – Pisa
Novara – Gozzano
Pontedera – Arzachena

Domenica 25 novembre, ore 16:30
Albissola – Pro Piacenza
Olbia – Pistoiese
Piacenza – Arezzo
Pro Patria – Lucchese
Pro Vercelli – Juventus U23
Siena – Entella

Domenica 25 novembre, ore 18:30
Alessandria – Cuneo

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank