Calendario 2019 della polizia, fumetti d’autore a sostegno dei progetti Unicef

Calendario 2019 della polizia

Anche a Piacenza è stata presentata l’edizione 2019 del calendario della Polizia di Stato. Quest’anno la Polizia ha scelto di raccontare la sua attività attraverso il linguaggio dell’arte grafica, con dodici inedite illustrazioni, realizzate da prestigiosi disegnatori di fumetto. Tra gli artisti figurano Bruno Brindisi, tra i più noti fumettisti della casa editrice Bonelli che, insieme a Roberto De Angelis e Luca Raimondo, firmano personaggi del tenore di Dylan Dog, Tex e Nathan Never; ma anche autori quali Raffaele della Monica, Daniele Bigliardo, Luigi Siniscalchi, Walter Venturi, Alessandro Nespolino, Massimiliano Bertolini, Raul e Gianluca Cestaro, Stefano Casini fino al più giovane Jonathan Fara, disegnatore del made in Polizia di Stato “Commissario Mascherpa”. Il fumetto, quindi, quale mezzo di rappresentazione del presente e immaginazione del futuro.

blank

Non solo fumetti, infatti, nel calendario Polizia di Stato 2019. Ad ogni tavola, sono associati i nuovi segni distintivi di qualifica, che consentono di cristallizzare, anche graficamente, l’identità civile della Polizia di Stato. I nuovi segni di qualifica saranno adottati dalla Polizia di Stato nel prossimo anno e offriranno la possibilità di proiettare l’Istituzione verso il futuro, chiudendo il percorso di smilitarizzazione intrapreso con la riforma del 1981.

Anche quest’anno, parte del ricavato della vendita sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Yemen” e altra parte al Fondo Assistenza della Polizia di Stato – Piano Marco Valerio, istituito per sostenere i figli minori dei dipendenti della Polizia di Stato affetti da gravi patologie.

Con i ricavati della vendita del Calendario 2019 sono oltre 2,5 milioni di euro i fondi raccolti e donati ai progetti UNICEF dal 2001.

“A Piacenza la sinergia benefica di intenti tra Polizia di stato ed il Comitato Unicef locale ha lunga tradizione, proiettata nel futuro – spiega Lidia Pastorini, presidente provinciale di Unicef – per questo a presentare il calendari insieme a me, in rappresentanza, erano presenti PIETRO CONTINI, volontario dal 1978, anno di fondazione del nostro comitato da parte del grande Gianni Cuminetti, ed ELENA PASSERINI, giovane volontaria della sezione YOUNICEF (volontari dai 14 ai 30 anni). In collaborazione con la Polizia Postale si è appena concluso ad esempio, un convegno sulla dipendenza digitale in cui questore e il responsabile della polizia Postale, Pietro Vincini, sono stati relatori: da 23 anni i poliziotti Pietro Perotti e Alessandro Confalonieri organizzano la HALF MARATHON FOR UNICEF e la Minimaratona UNICEF /PEDIBUS che coinvolge i bambini delle scuole di Piacenza a scopo benefico di sostegno a progetti Unicef, all’edizione 2017 era ospite d’onore il capo della Polizia Franco Gabrielli.

L’acquisto del Calendario della Polizia di Stato, viene gestito dagli URP (uffici relazioni con il pubblico) delle Questure, previa prenotazione ed un versamento, di € 8.00 per l’edizione da parete e di € 6.00 per quella da tavolo, sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato italiano per l’Unicef”, avendo cura di inserire nella causale “Calendario della Polizia di Stato 2019 per il progetto Unicef “Yemen”. A partire da oggi, inoltre, tutti i cittadini potranno acquistarlo anche online sul sito www.unicef.it nella sezione “Regali e prodotti”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank