Cani nei parchi a Piacenza senza guinzaglio, diverse le segnalazioni. Burgio: “Gli animali sono bravi, ma possono avere reazioni incontrollate” – AUDIO

Cani nei parchi a Piacenza senza guinzaglio, diverse le segnalazioni. Burgio: "Tutti gli animali sono bravissimi, ma possono esserci reazioni incontrollate" - AUDIO

Cani nei parchi a Piacenza senza guinzaglio, diverse le segnalazioni giunte a Radio Sound. Sul tema è intervenuto Loris Burgio Coordinatore Provinciale di Fare Ambiente.

blank

“La normativa vigente prevede che il cane debba sempre essere accompagnato tenendolo al guinzaglio oppure con una museruola. Naturalmente è più logico utilizzare il guinzaglio, quindi questa dovrebbe essere una prassi che tutti dovrebbero adottare”.

Molte persone lasciano il proprio cane senza guinzaglio perché lo considerano “bravo”

“Servirebbe la presa di coscienza dei proprietari dei cani. In particolare dovrebbero fare attenzione a un fatto: tutti gli animali sono bravissimi fino a che non arriva una reazione, a volte scatenata da una particolare situazione o un odore, e diventare incontrollabile. Il guinzaglio è l’oggetto che tutela il nostro cane. Noi facciamo diversi passaggi nei parchi dando indicazioni a persone che ci dicono il mio animale è bravo quindi lo lascio libero, ma è un pensiero errato”.

Cani nei parchi a Piacenza senza guinzaglio. AUDIO intervista a Loris Burgio Coordinatore Provinciale di Fare Ambiente

Ci sono poi le liti nelle aree gioco dei bimbi a causa di cani lasciati liberi dai padroni

“Intanto non possono entrare mai in questi spazi. Anche perché i cani marcano il territorio e non è una cosa bella per i piccoli che spesso giocano a terra e mettono le mani ovunque. Inoltre attorno ai parchi giochi occorre sempre tenere il cane a guinzaglio e può essere liberato solo nelle aree riservate agli amici a 4 zampe qualora non ci sia un altro animale in conflitto”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank