Giovane si lancia dal tetto per farla finita, carabiniere eroe si getta per attenuare l’impatto e lo salva: “Emozionante quando ci ha ringraziato”

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Tenta di farla finita, un carabiniere gli salva la vita. I fatti sono accaduti nei pressi di Bobbio. Un ragazzo di 20 anni si è arrampicato sul tetto della propria abitazione con l’intenzione di farla finita. Sul posto sono intervenuti in pochi minuti i carabinieri che hanno cercato di convincere il giovane a ripensare alle sue intenzioni.

Ma il 20enne non ha voluto ascoltare alcun consiglio e si è gettato nel vuoto. A quel punto un militare, il maresciallo Gabriele Renna, che non fatichiamo a definire eroe, ha cercato di prendere al volo il giovane, senza pensare ai rischi che avrebbe corso venendo colpito dal corpo del ragazzo in caduta libera.

Il maresciallo è riuscito così ad attenuare l’impatto col terreno salvando la vita del 20enne. Quest’ultimo ha riportato comunque alcune lesioni e i sanitari lo hanno condotto al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Parma. Non sarebbe in pericolo di vita.

L’ho visto scivolare e mi è venuto istintivo cercare di attutire la sua caduta. Sono rimasto emozionato perché quando è stato caricato in ambulanza prima di partire ha ringraziato tutti e si è ricordato persino del mio nome. Non penso di aver fatto nulla di particolare, mi è venuto istintivo, spero di avere presto buone notizie sulla sua salute“. E’ il racconto del maresciallo Renna.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank