Casette di Natale in piazza Cavalli, la giunta boccia la proposta degli ambulanti

Mercatino di Natale

L’Amministrazione comunale, a seguito di una proposta transattiva da parte dell’avv. Umberto Fantigrossi, pervenuta in data odierna, precisa quanto segue: “Detta proposta non può trovare accoglimento per motivi di sicurezza, ordine pubblico, decoro e organizzazione di piazza Cavalli. La proposta prevede infatti la contemporanea presenza delle manifestazioni già avviate con successo e delle casette espositive e di gioco per bambini, con tutti i posteggi dell’abrogata Fiera di Natale. E’ evidente – sostiene l’Amministrazione – che tale soluzione non consentirebbe nemmeno il regolare flusso delle persone, particolarmente intenso nei giorni di Natale, pregiudicando i minimi requisiti di sicurezza che devono essere garantiti e che sono, per la vigente amministrazione, interessi primari che non possono essere disattesi a fronte di istanze e interessi di terzi”.

A questo proposito, la nota dell’Amministrazione comunale prosegue sostenendo che “la sicurezza delle famiglie deve essere oggetto di cautela e di prevenzione che verrebbero meno in caso di affollamento eccessivo. In ogni caso si conferma la disponibilità del Comune allo spazio sul Pubblico Passeggio, già individuato e proposto con nota via pec del 29 novembre scorso, area normalmente destinata alle fiere della città quali la Festa del Patrono (Sant’Antonino) e il Mercato Europeo e che, peraltro, in questo periodo, già ospita la pista di pattinaggio sul ghiaccio, con aree di somministrazione adiacenti. In alternativa, l’Amministrazione comunale propone altresì, con il massimo spirito collaborativo e conciliativo, già più volte manifestato dagli uffici e dagli organi di governo di questa città le seguenti alternative, già oggetto di specifica proposta: 1. piazza Cavalli sotto i portici di palazzo Gotico e piazzetta Pescheria ivi adiacente; 2. piazza Plebiscito”.