Chi disprezza Sanremo? Italia divisa tra chi lo ama e chi lo critica. Nelle cover trionfa Mengoni

Chi disprezza Sanremo? Italia divisa tra chi lo ama e chi lo critica. Nelle cover trionfa Mengoni
Piacenza 24 WhatsApp

Chi disprezza Sanremo? Ogni anno ritorna puntuale, come un orologio svizzero, sempre quella parte d’Italia che sente la necessità di parlare male del Festival. Disprezzare la manifestazione è naturalmente legittimo, ma si fa fatica a comprendere perché bisogna farlo sapere al mondo. I detrattori, che non lo guardano ma lo commentano assiduamente, forse nella serata dei duetti avranno trovato uno spiraglio di luce, considerando l’importanza di alcune delle canzoni scelte dai cantanti in gara. 

Sanremo 2023

Musica, artisti, ospiti e curiosità. Tutto sul festival della canzone italiana.
Speciale Sanremo! On-Air su Radio Sound alle ore 9, 13:30 e alle 17 e On-Line su Piacenza24.eu e RadioSound95.it

In collaborazione con

Altre notizie di Sanremo 2023

Chi disprezza Sanremo? La quarta serata divide il pubblico

La serata delle cover è sempre un’arma a doppio taglio perché quando ci si confronta con canzoni storiche della musica italiana, la caduta è sempre dietro l’angolo. Chi invece vola basso schivando i sassi, come dice Gianni Morandi, riesce spesso nell’impresa di dare un nuovo vestito, magari elegante, a un gioiellino del passato. Nel complesso le emozioni si contano su una punta della mano, mentre le brutture sono parecchie, un film già visto nelle passate edizioni. Brava la conduttrice della quarta serata. La Francini dimostra ancora una volta il suo talento da attrice, con quel pizzico di autoironia che non guasta.

Dati di ascolto 

In aggiornamento.

Le pagelle della serata e i commenti social

La partenza è affidata ad Ariete & Sangiovanni con “Centro di gravità permanente” (Franco Battiato). Voto 3. Qualcuno avrebbe dovuto fermarli, non si dimostrano pronti.Dai social: Ariete sta ancora cercando il suo centro di intonazione.

  • Will & Michele Zarrillo – “Cinque giorni” (Michele Zarrillo) voto 6. Non si è lavorato molto per renderla più moderna, l’arrangiamento rimane molto simile all’origine. Senza infamia e senza lode. Dai social: troppa differenza tra i due.
  • Elodie & BigMama – “American woman” (Lenny Kravitz) voto 8. Bella storia, brave e coinvolgenti. Dai social” perfetta per l’Eurovision.
  • Olly & Lorella Cuccarini – “La notte vola” (Lorella Cuccarini) voto 5. Una notte fuori tempo con l’autotune. Dai social: Si aspettavano tutti di ballare …ma appena hanno sentito la cover …tutti fermi. 
  • Utimo & Eros Ramazzotti – Medley di Eros Ramazzotti. Voto 6,5. Sufficienza piena, nonostante un  Eros piuttosto smemorato.  Dai social: Ramazzotti si beve Ultimo.
  • Lazza & Emma & Laura Marzadori – “La fine” (Nesli, reinterpretata da Tiziano Ferro). Voto 6,5. Nulla di eccezionale, ma la portano a casa. Dai social: sublime il tocco della violinista.
  • Tananai & Don Joe & Biagio Antonacci – “Vorrei cantare come Biagio” (Simone Cristicchi). Voto 6.Era partita bene ma poi è arrivato il solito Medley. Sarebbe stato divertente sentir accennare il pezzo di Cristicchi da Biagio.Dai social: Biagio vestito come a un matrimonio anni 80.
  • Shari & Salmo – Medley di Zucchero “Hai scelto il diavolo in me” voto 7. Salmo canta meglio di Eros e Biagio ed è una sorpresa. Dai social: chi era l’ospite?
  • Gianluca Grignani & Arisa – “Destinazione paradiso” (Gianluca Grignani) voto 5. La pazzia di ribaltare un classico. Il finale di Arisa quando dice…abbiamo fatto un casino, rappresenta benissimo la situazione.Dai social: buttamola in caciara. 
  • Leo Gassmann & Edoardo Bennato & Quartetto Flegreo – Medley di Edoardo Bennato. Voto 7. Un grande come Bennato liquididato come fosse un concorrente di un talent… gaffee di Amadeus.Dai social: Leo spazzato via dal gigante Edoardo.
  • Articolo 31 & Fedez – Medley Articolo 31, voto 6. Rifanno se stessi e un gran caos.  Dai social: troppi ricordi non ce la faccio.
  • Giorgia & Elisa – “Luce (Tramonti a nord est)” (Elisa) / “Di sole e d’azzurro” (Giorgia) voto 8. La classe non è acqua e le voci si sposano bene assieme. Dai social: non potevamo chiedere di meglio. Possiamo andare a nanna, premiatele e chiudiamo qui la serata. 
  • Colapesce Dimartino & Carla Bruni – “Azzurro” (Adriano Celentano) voto 4.Un’edizione da oratorio…neanche un Prete per chiacchierar. Dai social: versione da corto dell’Antoniano.
  • I Cugini di Campagna & Paolo Vallesi – “La forza della vita” (Paolo Vallesi) / “Anima mia” (I Cugini di Campagna) voto 5. Duetto scialbo e poi la solita Anima mia. Meglio Vallesi del cantante degli altri tre Cugini venuti in gita premio a Sanremo. Dai social: pensionateli e ridateci Vallesi.
  • Marco Mengoni & Kingdom Choir – “Let it be” (The Beatles) voto 7. Una garanzia. Riuscire a non sfigurare con un pezzo dei Beatles non è da tutti. Dai social” se li mangia tutti. 
  • Anna Oxa – “Un’emozione da poco” (Anna Oxa) assieme a Iljard Shaba, voto 6,6.Peccato per i troppi virtuosismi per far vedere la bravura.  Dai social: fatela tornare punk. 
  • Colla Zio & Ditonellapiaga – “Salirò” (Daniele Silvestri) voto 6. Arrangiamento molto simile all’originale. Molto meglio lei dei vari nipotini di zio colla. Dai social: entri nel pub e trivi la serata karaoke. 
  • Coma_Cose & Baustelle – “Sarà perché ti amo” (Ricchi e Poveri) voto 5. Una canzone brutta rimane tale con qualsiasi vestito. In questo abito perde anche l’aria di festa che la contraddistingue.Dai social: potevano chiamare la bionda dei Ricchi e Poveri, riportando il calendario al 1981.
  • Gianmaria & Manuel Agnelli – “Quello che non c’è” (Afterhours) voto 7. Duetto costruito bene, regala intensità. Dai social:Spero che Manuel abbia trovato le ali nere e il suo mantello.
  • LDA & Alex Britti – “Oggi sono io” (Alex Britti) voto 6. Troppa differenza tra I due, la portano comunque a casa. Dai social: sentire solo Alex con la sua chitarra era vietato?
  • Levante & Renzo Rubino – “Vivere” (Vasco Rossi) voto 5,5. Fare una cover di un pezzo di Vasco è una missione impossibile. Dai social: una montagna troppo alta da scalare. 
  • Madame & Izi – “Via del campo” (Fabrizio De Andrè) voto 7. La dimostrazione che non serve urlare o strafare per affiancarsi a un brano così importante. Dai social: rispettata la poesia di Faber
  • Mara Sattei & Noemi – “L’amour toujours” (Gigi D’Agostino) voto 6,5. Un omaggio a uno dei massimi esponenti della dance anni 90/ 2000. In questo caso meglio la concorrente dell’ospite. Dai social: sono tornata la 14enne che rompeva per andare in discoteca la domenica pomeriggio.
  • Modà & Le Vibrazioni – “Vieni da me” (Le Vibrazioni) voto 6. Il Festival delle urla è arrivato e penalizza una bella canzone. Dai social: Volevo votare Anna Oxa è per sbaglio ho votato loro, caspita!
  • Mr. Rain & Fasma – “Qualcosa di grande” (Cesare Cremonini) voto 6. Inciso cantato e rap, ormai è uno stile che si ripete da troppo tempo. Nulla di nuovo. Dai social: almeno a Sanremo si può abolire l’autotune.
  • Paola & Chiara & Merk & Kremont – Medley di Paola & Chiara voto 4. Medlay da Reunion che si poteva fare a La vita in diretta.  Dai social: una nota la beccate?
  • Rosa Chemical & Rose Villain – “America” (Gianna Nannini) voto 7. Svecchiano un classico della trasgressione. Dai social: Rose promossa alla grande
  • Sethu & Bnkr44 – “Charlie fa surf” (Baustelle) voto 6. Niente di particolare, ma non rovinano tutto (sempre se c’è qualcosa da rovinare).  Dai social: Bravissimi i Power Rangers, c’erano di tutti i colori.

La classifica dopo la quarta serata

blank

Sanremo 2023 su Radio Sound

In 3 minuti tutto il meglio del festival della canzone italiana con commenti, pareri, contributi e interviste ai protagonisti del Festival. Le emozioni della kermesse italiana condivisi sui nostri canali social: Radio Sound – Piacenza24
Tutti i giorni da lunedì 6 a domenica 12 febbraio, 3 appuntamenti alle ore 9, 13:30 e 17 (sabato e domenica, l’orario delle 13:30 è anticipato alle 11:30) (domenica no ore 17). Ascolta Radio Sound


Radio Sound
blank blank