Ciclista travolto a San Nicolò, assolto il conducente

Ciclista travolto a San Nicolò

Ciclista travolto a San Nicolò, assolto il conducente. Il Pubblico Ministero aveva chiesto 2 anni di reclusione per il 31enne che a giugno 2016 fu accusato di omicidio stradale dopo la morte del 36 indiano.

Tesi diversa invece quella dell’avvocato difensore che aveva ribattuto chiedendo l’assoluzione per il suo assistito perché al momento dei fatti il 31enne avrebbe rispettato le norme del Codice della Strada. Infatti non sarebbe riuscito a evitare l’impatto perché il ciclista si sarebbe immesso sulla strada in modo improvviso.

Ciclista travolto a San Nicolò, assolto il conducente

La tragedia avvenne sulla via Emilia Pavese. L’urto tra il 31enne alla guida di una Land Rover fu molto violento e il 36enne venne sbalzato a diverse decine di metri dal punto di impatto. All’arrivo dei soccorsi non vi fu più nulla da fare. I sanitari del 118tentarono invano di rianimarlo sul posto per circa 20 minuti.

Per approfondire sul tema legato all’Omicidio Strale.