Collaudo della diga di Mignano, prefetto di Piacenza e funzionari regionali in visita – VIDEO

 

Nella serata di oggi è arrivato in visita alla diga di Mignano Sua Eccellenza il Prefetto di Piacenza dottor Maurizio Falco con la dottoressa Maddalena Della Rosa, Capo di Gabinetto. Il Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Fausto Zermani, ringraziando, ha dichiarato che l’operato del Prefetto ha dato un significativo contributo nel coordinamento delle fasi di collaudo della diga. Il Prefetto ha sottolineato come il lavoro di squadra, per la protezione del territorio, sia stato fondamentale, ribadendo le qualità e l’eccellenza della coesione del nostro territorio. Sono state inoltre poste le basi per l’organizzazione di un convegno, da svolgersi proprio alla diga di Mignano, sul tema della relazione fra risorsa idrica e infrastrutture. Una particolare nota di merito è andata all’insegna della dottoressa Della Rosa in relazione al suo importante lavoro degli utimi anni, in particolare per i risultati raggiunti, davvero significativi, per la comunità piacentina e la regione Emilia Romagna. Il Prefetto ha inoltre elogiato e ringraziato il lavoro svolto dal Consorzio di Bonifica di Piacenza, dai sindaci e dalla Regione Emilia Romagna per la diretta partecipazione alla realizzazione dell’impresa.

Alla diga di Mignano, nella mattinata di mercoledì 30 maggio sono arrivati anche diversi funzionari dell’Agenzia per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile dell’Emilia Romagna e dell’AIPo (Agenzia Interregionale per il fiume Po). Hanno espresso soddisfazione visitando l’impianto nelle sue varie parti: il coronamento, la zona a valle dello sfioro e i cunicoli di ispezione. Molto interesse è stato dimostrato per il sistema di monitoraggio, strutturale e gestionale, adottato dal Consorzio della Bonifica di Piacenza per la gestione della diga. Erano presenti per l’Agenzia per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile dell’Emilia Romagna: l’ingegnere Francesco Capuano con i collaboratori ingegnere Cristina Francia, il dottor Paolo Tomasi e il dottor Lanfranco Zanolini; il dottor Fabrizio Marchi, il dottor Antonio Monni, la dottoressa Barbara Guandalini e l’ingegner Nicola Magagni. Per AIPo era presente l’ingegner Stefano Baldini. Per lunedì 4 giugno è attesa la Commissione di Collaudo da Roma, un dirigente dell’Ufficio Tecnico per le dighe di Milano e funzionari della Direzione Generale Dighe. Nelle prossime ore è inoltre prevista la visita dell’’ingegner Mirella Vergnani (AIPO) e di funzionari della Protezione Civile.