Colpita e uccisa da un tronco tagliato dal marito, disposta l’autopsia sul corpo della 71enne

blank
Repertorio

Sarà effettuata domani, 27 settembre, l’autopsia sul corpo di Rita Fulcini, la donna di 71 anni morta ieri, lunedì 25 settembre, in seguito a un fatale trauma alla testa. I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio lungo la riva del fiume Nure a Carmiano di Pontedellolio. A ferire mortalmente la donna è stato il marito la cui posizione ora è al vaglio degli inquirenti. Da quanto raccontato dal coniuge, la coppia si era recata sul greto del corso d’acqua per fare legna. L’uomo avrebbe azionato la motosega e avrebbe iniziato a tagliare il tronco di un grosso albero senza però accorgersi della presenza della consorte accanto a lui: l’albero sarebbe caduto colpendo alla testa la moglie, morta sul colpo per il grave trauma cranico.

blank

Dopo l’incidente il marito, in stato di choc, avrebbe contattato direttamente le pompe funebri fornendo un racconto confuso che ha convinto l’agenzia a chiamare i carabinieri e il 118. I militari hanno effettuato tutti i rilievi del caso e per ora non ci sarebbero elementi che farebbero pensare a qualcosa di diverso rispetto al tragico incidente.

Per domani, come detto, il pm Emilio Pisante ha disposto l’autopsia sul cadavere della donna alla ricerca di ulteriori indizi che potrebbero confermare la tesi del marito.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank