Confedilizia e Proprietà Fondiaria spiegano la loro nuova posizione nei confronti del Consorzio di bonifica

Confedilizia e Sindacato Proprietà Fondiaria conducono da tempo una battaglia per la riconduzione ad equità della contribuzione obbligatoria al Consorzio di bonifica e perché questo ente possa davvero contribuire al miglioramento delle condizioni di vita del nostro territorio nonché delle esigenze ambientali e di quelle storiche quanto ai manufatti consortili. Da ultimo, Confedilizia e Proprietà Fondiaria hanno ottenuto il rinvio delle votazioni per il rinnovo del Consiglio del Consorzio.

blank

Le votazioni si terranno, ora, domenica 26 (dalle ore 9 alle ore 19) e lunedì 27 (dalle ore 9 alle ore 14) di questo mese.

Siamo ad una svolta storica perché Confedilizia e Proprietà Fondiaria avranno propri candidati nella lista “PER LA BONIFICA E PER IL TERRITORIO PIACENTINO“.

Le Organizzazioni in parola, che finora hanno combattuto (per decenni) la propria battaglia dall’esterno, hanno entrambe ravvisato che sono maturate le condizioni perchè gli obiettivi sopra indicati possano essere perseguiti dall’interno o perché, al proposito, possa comunque esperirsi un tentativo nell’augurio di una sua riuscita.

Il programma delle Organizzazioni citate non è cambiato e – ad evitare che il nostro territorio subisca altre spoliazioni – le stesse puntano ad un Consorzio bonifica interprete di esigenze, più che settoriali, generali.

Sotto questo profilo, Confedilizia e Proprietà Fondiaria hanno ottenuto positive garanzie e concrete assicurazioni che permetteranno senz’altro, con la necessaria gradualità, di imprimere una svolta rispetto alla tendenza che ha finora prevalso e quindi di conseguire il traguardo dell’eliminazione di ogni spreco e inutile spesa nonché di pervenire al completamento dell’obiettivo di giungere ad un’erogazione dei servizi sia di bonifica che di irrigazione sempre più trasparente e, comunque, meno costosa per beneficiari e utenti degli stessi.

Confedilizia e Proprietà Fondiaria chiedono un aiuto a tutti coloro che credono in questi propositi e programmi: l’aiuto di andare a votare per la lista “PER LA BONIFICA E PER IL TERRITORIO PIACENTINO”.

Le due Organizzazioni, per spiegare il perché del loro nuovo atteggiamento e comportamento nei confronti del Consorzio hanno programmato una serie di incontri nei quali i rappresentanti delle due Associazioni stesse illustreranno obiettivi e condizioni del loro operare presente e futuro.

Le riunioni (alle quali tutti sono invitati a partecipare, anche invitando altri ad intervenire) si terranno tutte nel corrente mese di settembre secondo il seguente calendario: martedì 7 a Rivergaro (ore 21 – Sala parrocchiale, via San Rocco 1) – mercoledì 8 a Bettola (ore 21 – Oratorio parrocchiale, via Europa) – giovedì 9 a Bobbio (ore 21 – Auditorium Philippe Daverio, piazzetta Santa Chiara 1) – martedì 14 a Piacenza (ore 21 – Sala riunioni Banca di Piacenza, via I° Maggio 37, Veggioletta) – mercoledì 15 a Fiorenzuola (ore 21 – Auditorium S. Giovanni, Piazzale S.Giovanni 2) – giovedì 16 a Monticelli (ore 21 – Salone Biblioteca comunale, via Aldo Moro 20) – martedì 21 a Castel San Giovanni (ore 21 – Villa Braghieri, via Emilia Piacentina 31) – mercoledì 22 a Pianello (ore 21 – Municipio) – giovedì 23 a Piacenza (ore 18 – Palazzo Galli della Banca di Piacenza, via Mazzini 14).

Le riunioni saranno tutte ad ingresso libero salva l’osservanza della normativa sanitaria vigente. Particolare invito alla partecipazione viene rivolto agli Amministratori comunali.

Durante le riunioni si raccoglieranno le richieste motivate per l’esonero dalla contribuenza nonché motivate proposte di miglioramento relative a opere di bonifica e al servizio irriguo.

Per informazioni, notizie e delucidazioni: tel. 0523.327273, mail: info@confediliziapiacenza.it o rivolgendosi alla sede delle due Organizzazioni in Piazzetta Prefettura/via Tempio.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank