Consiglio comunale dopo l’arresto di Caruso, Liberali: “Centrodestra unito”

Arresto di Giuseppe Caruso

Piena unità nel centrodestra. Lo comunica l’associazione Liberali Piacentini. Unità nella certezza che solo una conduzione di questa impostazione politica può risolvere i problemi. Problemi creati da precedenti amministrazioni, che devono essere oggi risolti nonostante difficoltà obbiettive che si registrano.

Al proposito, si è nella riunione constatato – e ribadito con forza – che, agli occhi di chi non vuole strumentalizzare una dolorosa vicenda per fini propri, è chiaro che i fatti riguardanti il presidente del Consiglio dimissionario non interferiscono, e non hanno interferito in alcun modo e in alcun modo hanno a che fare, con l’Amministrazione.

Amministrazione che dalla presenza in questione non è stata in alcun modo condizionata; avuto anche presente che nulla lasciava pensare quello che si è saputo e che è al vaglio della magistratura; tant’è che se fosse stata cosa nota, la responsabilità di non averla denunciata coinvolgerebbe all’evidenza anche la minoranza.

L’appello è a tutti gli uomini e a tutti i piacentini di buona volontà che credono nella valorizzazione del nostro territorio, non servendosi della politica, ma la stessa servendo nei limiti delle proprie forze e comunque con piena, netta coscienza.

Nel corso delle riunioni abbiamo adottato decisioni, anche di metodo, che saranno domani comunicate nel corso del Consiglio comunale. Consiglio convocato per volontà della maggioranza e non per decisione prefettizia, di per sé infatti operante senza bisogno di convalida alcuna.