Elezioni, Consorzio di bonifica: “Previste dalla legge, la Regione conferma la compatibilità”

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza prende atto della nota del Sottosegretario alla Presidenza della Giunta della Regione Emilia-Romagna dove si riconferma che la compatibilità delle elezioni per il rinnovo degli organi consortili con l’andamento dell’epidemia da coronavirus è rimessa alla valutazione del Governo, o in subordine della Regione o dei Comuni, così come la loro compatibilità con le misure contenute nel vigente DPCM del 3 novembre 2020.

blank

In attesa della conclusione delle indagini epidemiologiche citate nella nota regionale e degli eventuali provvedimenti assunti dal Governo alla luce delle stesse, allo stato attuale il Consorzio non può che proseguire nel compito previsto per legge di garantire il prescritto rinnovo dei componenti degli organi elettivi dell’amministrazione consortile.

L’indizione e lo svolgimento delle elezioni sono, infatti, atti obbligati dalla legge e dallo statuto e il Consorzio è tenuto a porre in essere le operazioni elettorali fino a diversa disposizione dell’Autorità.

Né la legge né lo statuto consentono viceversa al Consorzio di disporre autonomamente il rinvio delle elezioni, posticipando nel caso specifico la scadenza degli organi attualmente in carica – stabilita dall’art. 12, comma 2, della L.R. 42/1984 – fino alla fine dell’emergenza sanitaria.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank