Coordinamento legali di Confedilizia, a Palazzo Galli gli atti del 27esimo convegno

Confedilizia

Professionisti (l’incontro valeva come attività formativa accreditata dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Piacenza ai fini della formazione professionale continua) e interessati al tema si sono dati appuntamento in Sala Panini, a Palazzo Galli, per assistere alla presentazione degli atti del 27° Convegno coordinamento legali della Confedilizia, svoltosi il 16 settembre dello scorso anno. Due i temi trattati: “Il nuovo decreto ministeriale sui contratti regolamentati” e “Il recupero del credito in condominio”, che sono stati illustrati – rispettivamente – dagli avvocati Camillo Bongiorni e Giacinto Marchesi, presentati dal segretario del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza Gianmarco Maiavacca.

L’avv. Bongiorni ha fatto una disamina del decreto ministeriale sui contratti regolamentati, introdotti nel 1998 con la legge 431 che ha aperto una fase nuova nel mercato delle locazioni, con l’obiettivo di rivitalizzare il mercato stesso. Gli Atti si aprono con la relazione di base dell’avv. Carlo del Torre; a seguire, gli interventi di approfondimento su singoli quesiti: l’istituto della conciliazione paritetica per la risoluzione stragiudiziale delle controversie (avv. Daniela Barigazzi); gli accordi integrativi per le grandi proprietà (avv. Paola Castellazzi); la locazione parziale d’immobile (avv. Michele Cella); autonomia delle parti nei contratti di locazione agevolati (prof. avv. Vincenzo Cuffaro); il ruolo delle associazioni nel D.M. 16 gennaio 2017 (avv. Alessandra Granata); i profili della durata, del canone e della riconduzione alla durata quadriennale nelle locazioni transitorie (dott. Riccardo Mazza); durata e canone nelle locazioni transitorie dopo il D.M. 16 gennaio 2017 (magistrato Antonio Mazzeo Rinaldi); decorrenza dell’applicazione dei nuovi tipi di contratto anche nei casi di accordi pregressi e di inesistenza di accordo locale (avv. Cristina Nasini); l’attestazione (avv. Francesca Pozzi); nullità dell’ex art. 13 della 431/1998 e D.M 16 gennaio 2017 (avv. Renzo Rossi).

L’avv. Marchesi ha riferito sul recupero del credito in condominio sintetizzando la relazione di base dell’avv. Vincenzo Nasini (introduzione e principi generali) e i quesiti (delibera di dispensa, crediti condominiali, procedure concorsuali e di esdebitamento, fondo per sopperire alla morosità dei condòmini, azioni esperibili dal singolo condòmino nell’inerzia del condominio, presupposti per l’emissione del decreto ex art. 63 disp. att. c.c. e vie processuali alternative, media-conciliazione e recupero del credito, obbligo per l’amministratore di comunicare ai creditori i dati dei condòmini morosi) ai quali – durante il convegno – hanno dato risposta gli avvocati Giorgio Cesare Amerio, Pier Paolo Bosso, Antonino Coppolino, Barbara Gambini, Graziella Grassi, Sebastiano Maio, Paola Tamanti, Annamaria Terenziani, il dott. Antonio Nucera e il magistrato Giacomo Rota.

Al termine dell’incontro ai partecipanti sono stati distribuiti i volumi con gli Atti, editi da Confedilizia con il contributo della Banca di Piacenza.