Coronavirus, entra in funzione il PMA all’ospedale di Piacenza. Presidi anche a Fiorenzuola e Castel San Giovanni con Croce Rossa – FOTO

blank

All’ospedale di Piacenza è allestito un Presidio medico avanzato (PMA) esterno al Pronto soccorso. Punto in cui gli operatori sottoporranno tutte le persone a triage per poi smistarle all’interno dei servizi ospedalieri.

blank

Il direttore generale Luca Baldino, il prefetto Maurizio Falco e il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, insieme ad altre autorità, hanno augurato un proficuo lavoro agli operatori sanitari impegnati nella struttura.

Diverse le testimonianze che abbiamo raccolto tra chi si presenta per chiedere informazioni davanti al PMA. Poco dopo l’apertura, ha suscitato subito molto interesse, l’arrivo di tre ambulanze, di cui sembrerebbe una con all’interno un paziente da visitare con sintomi simili al Coronavirus.

Nelle persone che transitano per ora c’è più che altro curiosità davanti a questa nuova struttura. Tra le domande più surreali c’è chi ha chiesto informazioni per conoscere i rischi per essere passato con l’auto vicino a Codogno. Altri invece pongono dubbi sull’utilizzo della mascherina. Naturalmente si tratta di persone che non hanno nessuna situazione di rischio, ma che volevano esclusivamente rassicurazioni. Un comportamento probabilmente esasperato dalle tante notizie false che si leggono sui social.

In coordinamento con Piacenza, strutture con analoghe funzioni sono state installate anche all’esterno dell’ospedale di Fiorenzuola e dell’ospedale di Castel San Giovanni da operatori di Croce Rossa di Piacenza.

Diverse le proteste invece per i numeri da chiamare che risulterebbero intasati. Proprio per questo motivo la Regione ha attivato dal 25 febbraio, il numero verde a disposizione delle persone che potranno chiamare per avere informazioni e indicazioni sul comportamento da tenere in presenza di sintomi sospetti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank