Cortei e musica in centro storico per festeggiare il 25 aprile – FOTO

blank

Celebrazioni in centro storico per il 25 aprile. La mattinata è iniziata sul Pubblico Passeggio, con l’accompagnamento musicale della Banda Ponchielli, il raduno dei partecipanti e il tradizionale corteo che da piazzale Genova si è diretto verso corso Vittorio Emanuele, con l’immancabile sosta all’altezza dello stradone Farnese per la deposizione della corona d’alloro al monumento ai Caduti della Resistenza. Presente anche la comunità islamica che nei giorni scorsi aveva accolto l’Anpi all’interno del centro culturale islamico di Strada Caorsana per una sorta di gemellaggio. In piazza anche alcuni manifestanti dei centri sociali, con cartelli inneggianti CasaPound, gruppo attentamente monitorato dalla polizia.

blank

In piazza Cavalli, poi, deposizione delle corone d’alloro presso il Sacrario dei Caduti sotto i portici di Palazzo Gotico, prima dei discorsi istituzionali del sindaco Patrizia Barbieri, del presidente della Provincia Francesco Rolleri e del vicepresidente nazionale dell’Anpi Gianfranco Pagliarulo. Alle 11, nella basilica di San Francesco, la tradizionale cerimonia religiosa.

Con inizio alle 12, piazza Cavalli verrà animata dall’evento “Cento chitarre, mille voci per la Resistenza”, happening-concerto collettivo aperto a tutti i cittadini che, con il loro strumento musicale e la loro voce, vorranno cantare gli ideali della Resistenza. Nel pomeriggio, dalle ore 15.30 il centro storico sarà allietato dalle esibizioni di busker e artisti di strada, mentre alle 16 si terrà la quinta edizione della Marcia della Liberazione, camminata con soste ai cippi della memoria su un percorso di circa 5 chilometri, a cura di Spi Cgil e dell’associazione Nuovi viaggiatori Cisl Piacenza. Spazio alle canzoni storiche, popolari, partigiane e delle due guerre, alle 16.30, con Erica Opizzi e Antonio Amodeo, mentre alle17.45 si terrà la presentazione dei progetti Anpi regionali con le scuole e graphic novel sul partigiano Cesare “Moro” Rabaiotti. Alle 18.15 la performance musicale tra Resistenza e swing, canzoni partigiane e popolari degli anni Quaranta del Trio Zambruno.

La giornata terminerà alle 21 in piazza Cavalli con il concerto “Piazza Grande, omaggio a Lucio Dalla”, uno dei più significativi tributi nazionali al grande cantautore bolognese, un vero e proprio viaggio attraverso la musica e la poesia dell’indimenticabile artista, i cui successi saranno eseguiti dal vivo da una band di grandi musicisti: Stefano Fucili, Tommy Graziani, Tommy Baldini, Roberto Panaroni e Carlo Simonari, con la recitazione di alcune poesie a cura dell’attore teatrale Fabrizio Bartolucci e la partecipazione di Riccardo Maiorana quale special guest. Tra i brani in scaletta anche l’inedito “Almeno pensami” portato da Ron all’ultimo Sanremo e tutti i successi come 4 marzo 43, Piazza Grande, L’anno che verrà, Caruso, Attenti al lupo, Canzone, Tu non mi basti mai, L’ultima luna, Balla balla ballerino, Ma dove vanno in marinai, Anna e Marco, Disperato erotico stomp, Le rondini e tanti altri.

Per l’occasione, dalle 15.30 a mezzanotte, sarà inoltre allestito uno street food piacentino, con drink e aperitivi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank