Crisi Pro Piacenza, il procuratore Alessio Sundas “tende la mano” alla società

Alessio Sundas tende la mano al Pro Piacenza. Il noto procuratore sportivo ha chiesto un incontro alla dirigenza del club “con l’obiettivo di risollevare le sorti della squadra con maggiori entrate economiche”. Sundas è un manager noto nel mondo dello sport: nell’estate del 2017 fu il primo a presentare un’offerta alla famiglia Della Valle per acquistare la Fiorentina.

Girono voci sulle difficoltà economiche del Pro Piacenza da diverse  settimane e il procuratore sportivo Alessio Sundas e la Sport Man,  società che si occupa della ricerca sponsor per club di calcio,  intermediazioni sportive e valorizzazione della scheda tecnica  giocatori, tendono la mano alla società rossonera di Piacenza.

“La Sport Man è una società seria e cerca sempre di aiutare i vari club in difficoltà per superare un brutto momento, il Pro Piacenza non merita  di fallire o altro e noi non rimaniamo con le mani in mano, per la città di Piacenza ci siamo e con un grande sforzo faremo di tutto per aiutare  la squadra” così il manager Sundas annuncia che in data odierna ha  contattato il club chiedendo un incontro con la dirigenza per iniziare una proficua collaborazione.

“Chiediamo ai tifosi e alla cittadinanza, oltre ovviamente al Presidente  del Pro Piacenza, di avere fiducia in questo ambizioso progetto che sarò  lieto di annunciare a tutti nelle prossime ore” così chiude il  comunicato il procuratore sportivo Alessio Sundas.

Non ci resta che vedere cosa succede.

 

Ma chi è Alessio Sundas? Pistoiese d’origine, diventa noto ai più già a 19 anni in maniera piuttosto bizzarra. Maurizio Costanzo, infatti, lo ospita nel suo show per aver baciato 350 ragazze in meno di un anno. Noto per aver “inventato” la figura delle “ombrelline” nei motori, torna sotto la lente d’ingrandimento del piccolo schermo proprio per questa attività ed il portale Umbrella Girls. Le Iene dedicarono un servizio su questo progetto, parlando con delle ragazze che dicevano di essere state truffate proprio da Sundas. Dopo sei anni di processo, la Corte d’Appello di Bolzano assolse il manager pistoiese che, successivamente, chiese un milione di euro di risarcimento al programma televisivo.

Sundas ha provato più volte a sfondare in TV anche in un altro modo, partecipando anche ai casting di diversi reality show. Divenne noto anche per un’altra storia grottesca. Una decina di anni fa mise sotto contratto un rom, Marco Ahmetovic, autore di omicidio colposo per il quale venne condannato per sei anni e mezzo. Sundas usò l’immagine di Ahmetovic come testimonial di moda per una linea di abbigliamento e profumi dal nome quantomeno bizzarro, Linearom.

Adesso il mondo del calcio. Bizzarro appare il modo in cui Sundas parla di possibili innesti per il Palermo nel comunicato stampa diffuso: “All’apertura del Calcio mercato estivo potremo potenziare l’organico del Palermo con atleti del calibro di Paolo Cilenti, Nicolò Dell’ Amico ex Fiorentina, Alessandro Balestri Ex Fiorentina, Zazzi Federico, Chiavazzo Angelo, Sbardella Luca, Alessandro Jonathan Alberto, Bationo Yves Benoit, Gyasi Tony Rebel, Cupini Marco, Ousseynou Thiao, Cangiano Vincenzo, Acerbis Paolo, Vaccaro Mattia, Toure’ Fandje, Bradaschia Daniel, Soumah Ibrahima, Nwafor Ejike, Caronte Federico“.

(mediagol.it)