Calcio, Cuneo – Piacenza 0-0 Poche emozioni su un campo difficile, Santa Lucia dona un punto ad entrambe

Cronaca Cuneo - Piacenza

Cronaca Cuneo – Piacenza su RADIO SOUND, ascolta STADIO SOUND la trasmissione dello sport piacentino!

CLICCA QUI PER ASCOLTARCI IN STREAMING

Commento fine gara Cuneo – Piacenza

Doveva essere una partita complessa e tale è stata la gara del Piacenza che non riesce ad andare oltre lo zero a zero contro un Cuneo che si conferma squadra solida e tatticamente molto equilibrata. Nell’ottica del turno over, Franzini sceglie di cambiare modulo optando per un 5-3-2 con il rientro in difesa di Mulas e di Silva e la scelta di giocare per la prima volta dall’inizio con Pesenti e Romero. La scelta a sorpresa dell’allenatore piacentino sorprende il Cuneo che subisce il Piacenza già dall’inizio. Al primo minuto una punizione di Silva costringe Marcone alla respinta ed al sesto minuto una splendida combinazione Romero Pesenti trova la rete dell’ex attaccante del Pro Piacenza invalidata da un fuorigioco veramente millimetrico.

Il Piacenza continua a recitare la parte del protagonista nella meta campo piemontese ma i padroni di casa trovano le contromisure subendo solamente il possesso palla dei biancorossi e cominciando piano piano ad alzare il baricentro. L’occasione di Jellow al 33′ del primo tempo lanciato verso la porta da solo che viene fortunatamente limitato dal recupero di Mulas cambia l’inerzia della partita con il Cuneo che mette alle strette il Piacenza pur senza rendersi troppo pericoloso.

Leggi anche: I punti di vista di Andrea Amorini

 

Commento fine gara Cuneo – Piacenza – Secondo tempo

Nella ripresa l’equilibrio regna sovrano, il Piacenza comincia a cambiare ricomponendo con l’ingresso di Marotta e Nicco il centrocampo titolare ma non riesce mai ad essere pericoloso se non con un tiro da distante di Fedato che è troppo centrale per essere pericoloso. I cambi non mutano la partita e fortunatamente sul finale a 10 secondi dalla fine dei 5 minuti di recupero Defendi lanciato sul filo del fuorigioco si presenta davanti alla porta ma colpisce male il pallone appoggiando di fatto a Fumagalli l’occasione migliore della partita.

Per il Piacenza è già tempo di pensare a domenica quando si ritorna a giocare al Garilli alle ore 14.30 contro la Lucchese.

Segui la diretta si Piacenza – Lucchese su RADIO SOUND, domenica 16 dicembre ore 14.30. Radiocronaca di Andrea Amorini, in studio Andrea Crosali.
Ogni domenica pomeriggio ascolta STADIO SOUND la trasmissione dello sport piacentino!
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza….il Ritmo dello sport.

 

Arnaldo Franzini dopo Cuneo – Piacenza: “I primi 15 minuti abbiamo fatto bene”

CRONACA  CUNEO – PIACENZA

Fischio di’inizio alle ore 14.30. Squadre in campo. Il giudice di gara fischia l’inizio dei giochi.

PRIMO TEMPO

1′ – Calcio di punizione per il Piacenza. Tiro centrale di Silva, Marcone ribatte. Subito una occasione per il Piace.

5′ Lancio per Pesenti, triangolo con Romero di testa, tiro di Pesenti in rete. L’arbitro fischia il fuorigioco. Episodio dubbio.

15′ Fase di studio e poche vere occasioni in questi 10 minuti.

17′ Arriva il primo tiro in porta del Cuneo. Borrello prova da 25 metri. Tiro debole e telefonato, blocca Fumagalli.

23′ Colpo di testa di Mattioli, Fumagalli para senza problemi.

27′ Ammonito Dellalatta e pesenti

30′ Ammonito Jallow.

32′ Contropiede del Cuneo con Jallow. Entra in area dalla destra dopo una chiusura sbagliata, Mulas disturba ma arriva il tiro. è bravo Fumagalli ad opporsi e a respingere con i piedi.

37′ Tiro di Berello dal limite con deviazione di Bertoncini, Fumagalli blocca. Il Cuneo cresce e il Piacenza soffre.

40′ Ancora un tiro del Cuneo con Borello dai 25 metri. Alta sopra la traversa. Cuneo controlla il gioco nel finale del primo tempo.

42′ Calcio d’angolo per il Cuneo:  La sfera rimane in area, Tafa prova il tiro, fuori di non molto alla sinistra del palo.

44′ Bella azione del Piacenza che conquista un bel calcio di punizione a 10 metri dall’area. Ammonito Tafa. Rincorsa di Corradi, sfera sulla barriera.

45′ Termina senza recupero il primo tempo di Cuneo – Piacenza. Parte bene il Piacenza, nel finale solo Cuneo. Tra 15 minuti la cronaca Cuneo – Piacenza

SECONDO TEMPO Cronaca Cuneo – Piacenza

L’arbitro fischia l’inizio del gioco. Inizia il secondo tempo di Cuneo – Piacenza. Per il Cuneo entra Suljic al posto Jallow

47′ Mulas chiude bene un tentativo del Cuneo dalla sinistra.

49′ Pesenti al limite dell’area non trova lo spazio per il tiro, chiuso bene dalla difesa del Cuneo. L’azione sfuma.

55′ Entrano Marotta e Nicco escono Sestu e Corradi.

57′ Nicco salta un uomo e serve Pesenti in area quasi davanti alla porta. Pesneti chiuso. Buona occasione per il Piace.

62′ Gissi fermato fallosamente da Bertoncini su contropiede. Ammonito Bertoncini. Calcio di punizione per il Cuneo a 5 metri dall’area sulla sinistra. Palla di poco sopra la traversa, Fumagalli controlla.

67′ Entrano Troiani e Fedato escono Pesenti e Mulas.

76′ Espulso Scazzola, mister del Cuneo, per proteste.

78′ Dal calcio di punizione Nicco di testa verso la porta, Romero di testa prova l’anticipo su Marcone commettendo fallo. Buona occasione per il Piacenza.

80′ Per il Cuneo escono Marini e Paolo Entrano Celia e Said.

82′ Cambio per il Piacenza, entra Cauz esce Barlocco.

87′ Said entra in area dalla sinistra e prova subito il tiro. Buon tentativo ma tiro poco preciso, alto sopra la traversa.

88′ Romero approfitta su un tocco sbagliato arretrato di Cristini, ammonito il difensore cuneese.

90′ Segnalati 5 minuti di recupero.

95′ Pallonetto di Defendi, Fumagalli blocca.

95′ L’arbitro fischia la fine. Cuneo Piacenza 0-0. Poche emozioni su un campo difficile, Santa Lucia dona un punto ad entrambe.

 

Le formazioni di Cuneo – Piacenza

Cuneo, 3-4-3: Marcone, Cristini, Mattioli, Tafa, Castellana, Bobb, Paolini, Marin, Borello, Jallow, Gissi.
Piacenza, 5-3-2: Fumagalli, Mulas, Bertoncini, Silva, Pergreffi, Barlocco, Sestu, Dellalatta, Corradi, Romero, Pesenti.

IL PRE PARTITA

 

La storia

Il 9 marzo 1958, nella sesta giornata del girone A di eccellenza della quarta serie, il Piacenza di Sergio Rampini pareggia 0-0 a Cuneo, gettando alle ortiche un rigore con Ghiadoni. Il punto guadagnato in Piemonte, ad ogni modo, permette ai biancorossi di classificarsi al quinto posto a fine stagione, ottenendo così la promozione in serie C.   Continua su Piacenzacalcio.it