Da in escandescenze in casa e minaccia di afferrare una roncola, arrestato 49enne

blank
Carabinieri

Da in escandescenze e minaccia di imbracciare una roncola, arrestato un uomo di 49 anni. I fatti sono accaduti l’altro giorno in Val d’Arda. Da anni l’uomo costringeva la moglie e i familiari a vivere un vero e proprio inferno, a essere precisi le minacce e i soprusi proseguivano dal 2013. L’apice è stato raggiunto sabato scorso, 5 agosto: una follia che ha spinto la consorte a chiamare i carabinieri della stazione di Lugagnano e Morfasso, intervenuti sul posto insieme a un’ambulanza del 118. Il 49enne è stato condotto al pronto soccorso dove è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Approfittando della sua assenza, i familiari hanno pensato di far sparire gli oggetti potenzialmente pericolosi presenti nell’abitazione, tra cui due coltelli a serramanico.

blank

Al suo ritorno a casa, il marito si è accorto di quanto accaduto e ha dato di nuovo in escandescenze: “Se non mi ridate i miei coltelli scendo in cantina e torno con una roncola” ha esclamato. A questo punto i familiari hanno di nuovo chiamato il 112: i carabinieri, questa volta, invece di condurre l’uomo in ospedale lo hanno portato in carcere alle Novate: per lui le accuse sono di maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank