Davanti a scuola per spacciare droga agli studenti, fermati tre giovani

Davanti a scuola per spacciare droga agli studenti.

Davanti a scuola per spacciare droga agli studenti. Tre giovani sono stati fermati dai Carabinieri di Pontenure (PC) nel corso di un servizio messo in atto per prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti in prossimità delle scuole dislocate in città. G.A. , 19enne di origini napoletane, B.M. e M.E.M., entrambi 23enni, di origini magrebine, tutti residenti in provincia di Piacenza e tutti pregiudicati, erano all’interno dei giardini pubblici davanti a un edificio scolastico di Piacenza insieme ad altri alunni da poco usciti dall’edificio dopo aver terminato le lezioni. I carabinieri di Pontenure, notando alcuni movimenti sospetti, li hanno fermati e perquisiti. Due dei fermati sono stati trovati in possesso di marijuana per complessivi 25 grammi, in particolare il più giovane aveva suddiviso la sostanza stupefacente in quattro dosi e per questo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di droga mentre il secondo è stato segnalato quale assuntore alla Prefettura per inosservanza alla normativa sulla legge sugli stranieri in quanto colpito da decreto di espulsione emesso nell’aprile del 2017 dalla Questura di Bergamo. Il risultato operativo è frutto dell’implemento e potenziamento dei mirati servizi di controllo in prossimità degli istituti scolastici da parte di questo Comando Provinciale Carabinieri, proprio con lo scopo di garantire che, luoghi così delicati e sensibili quali le scuole restino il più possibile avulsi dalle fenomenologie criminali.