De Micheli commissario alla ricostruzione post sisma: “Ridare prospettive di vita alle popolazioni colpite”

“E’ un incarico importante e gravoso, lo affronterò con umiltà e determinazione. Non mi occuperò solo della ricostruzione materiale delle zone colpite dal sisma, ma anche della rinascita civile e sociale delle comunità”. Sono le prime parole di Paola De Micheli, nominata dal Consiglio dei Ministri che si è riunito nella mattinata dell’8 settembre, nuova Commissaria straordinaria del Governo ai fini della ricostruzione nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessati dagli eventi sismici verificatisi a partire dal 24 agosto 2016.
L’incarico diventerà operativo il 10 settembre.

“Sono onorata del ruolo che il Governo ha deciso di assegnarmi – afferma Paola De Micheli – e consapevole che partiamo con un’impostazione legislativa poderosa e realizzata in tempi assai rapidi grazie all’azione dell’esecutivo Renzi e di quello Gentiloni. Credo che l’intervento nei territori colpiti dal sisma passi non solo dalla ricostruzione materiale e urgente delle case, delle attività produttive, delle scuole e degli altri edifici pubblici, ma anche dalla rinascita delle prospettive di vita e di lavoro delle comunità e delle popolazioni”.

“Ricostruire sarà un impegno – prosegue l’ex Sottosegretario all’Economia – che mi vedrà per tanto tempo sulle zone del terremoto e credo che i piacentini, con la loro generosità e intelligenza, sapranno aiutarmi e sostenermi”.

“Cercherò di tenere fuori il tema della ricostruzione – conclude – dalle vicende elettorali, perché aiutare la ripresa delle zone colpite dal sisma è un patrimonio di tutti e non solo delle istituzioni e di coloro che sono coinvolti in prima persona”.

“L’urgenza e la tempestività di azione che gli effetti nefasti causati dalle più gravi emergenze ambientali come il terremoto impongono alle istituzioni richiedono sforzi, concretezza, competenze, capacità di sintesi e continua dedizione alla causa. E’ proprio per questo motivo – ha sottolineato il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Fausto Zermani – che riteniamo strategica e opportuna la recente nomina della Sottosegretaria all’Economia Paola De Micheli – nel ruolo di nuovo commissario alla ricostruzione post sisma nel Centro Italia. In prima linea nella più recente e distruttiva emergenza alluvionale piacentina del 2015 l’Onorevole De Micheli si è dimostrata non solo attenta conoscitrice delle singole realtà territoriali locali, ma ha saputo tener fede agli impegni presi facendo seguire alle parole fatti concreti e portando sul territorio risorse quanto mai indispensabili. Proprio pochi mesi fa a Piacenza, in occasione della presentazione alla cittadinanza della strategica Cassa di espansione della Farnesiana a protezione di buona parte del perimetro cittadino, Paola De Micheli ha rimarcato come: “sia fondamentale credere in un paese nel quale chi si sacrifica e lavora duro deve avere più opportunità di crescere e realizzarsi”; crediamo pertanto – ha concluso Zermani – che questa sia davvero una grande opportunità per concretizzare questa verità espressa dalla De Micheli, una verità che in questo caso specifico diventa necessità primaria per chi ha subito incolpevolmente.

 

L’AUGURIO DI BUON LAVORO DEL SINDACO PATRIZIA BARBIERI

Il sindaco Patrizia Barbieri, anche a nome dei colleghi di Giunta e del Consiglio comunale di Piacenza, si congratula con il sottosegretario Paola De Micheli, rivolgendole “un sincero augurio di buon lavoro” per la nomina, ufficializzata oggi, a Commissario speciale per la ricostruzione post sisma nel Centro Italia: “Un compito difficile – rimarca il primo cittadino – che, sono certa, Paola De Micheli svolgerà con il massimo impegno”.

DE MICHELI COMMISSARIO POST SISMA, LE CONGRATULAZIONI DI COLDIRETTI PIACENZA

“Coldiretti Piacenza si congratula con il Sottosegretario Paola De Micheli per la nomina a Commissario unico per la ricostruzione dopo il terremoto del 2016”. Così Marco Crotti e Giovanni Luigi Cremonesi, rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Piacenza, intervengono per augurare un buon lavoro all’onorevole piacentina.

“L’incarico affidatole è di grande responsabilità – commenta Crotti – e sono certo che saprà ricoprirlo al meglio, forte della vicinanza ai temi concreti che l’ha sempre contraddistinta.
Fenomeni come quello dei terremoti e più in generale delle catastrofi sono problematiche nei confronti delle quali Coldiretti ha sempre dimostrato molta attenzione e sensibilità anche alla luce del fatto che colpiscono duramente l’agricoltura e le zone rurali. Sono certo che il neocommissario De Micheli, grazie anche alla sua conoscenza del mondo agricolo, saprà lavorare per dare risposte urgenti ai territori del centro Italia danneggiati. Esprimiamo -conclude Crotti – le nostre felicitazioni per quest’importante nomina”.