Coronavirus, Emilia Romagna pronta a tornare in zona gialla da domenica prossima: dati in miglioramento

L’Emilia Romagna è pronta a tornare in zona gialla da domenica 31 gennaio. L’Rt, ovvero l’indice di contagio del Coronavirus e le percentuali dei letti occupati in terapia intensiva sono compatibili con il cambio di colore e con regole meno restrittive. Per l’ufficialità si dovrà attendere la giornata di domani, 29 gennaio, quando sarà reso noto il consueto monitoraggio del Ministero della Salute

blank

Cosa cambia

Ecco in sintesi le regole della zona gialla: negozi aperti, bar e ristoranti aperti fino alle 18, poi asporto (alcol vietato) e consegna a domicilio fino alle 22. E’ possibile far visita agli amici una volta al giorno (nella stessa auto possono viaggiare due adulti e minori di 14 anni), mentre la visita ai parenti è ammessa anche più di una volta al giorno per urgenza. Gli spostamenti sono consentiti anche in comuni diversi (tra le 5 e le 22, se non per i soliti motivi di necessità e urgenza con autocertificazione), ancora vietati invece quelli tra regioni eccetto i casi di necessità, esigenze lavorative o motivi di salute almeno fino al 15 febbraio. Sì a passeggiate e jogging, aperti i centri sportivi mentre continua la chiusura di palestre, piscine, impianti da sci. I musei sono aperti dal lunedì al venerdì e possono essere frequentati con mascherina e distanziamento. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank