Euroacque cerca il riscatto contro Reggio Emilia

Un’Euroacque ancora barcollante dopo l’inopinato stop contro il Colorno insegue un immediato riscatto in uno degli incontri più difficili dell’intera stagione. Al De Benedetti l’ospite di turno è domenica 04 giugno il Reggio Emilia ( ore 15,30) per una sfida che evoca tra l’altro molti ricordi su entrambi i fronti. A Piacenza non ci si è dimenticati infatti dello storico Scudetto di IBL2 del 2013 quando era stretto l’accordo di franchigia proprio con Reggio Emilia.

blank

Poco prima di ridimensionarsi per problemi economici entrambe le Società scrissero in quell’anno la loro pagina di storia più importante. In riva al Po con il Tricolore di IBL2, a Reggio col miglior piazzamento di sempre in IBL1. Solide basi di collaborazione che oggi verranno messe da parte per dar vita ad un confronto senza risparmio di colpi.

I reggiani inseguono la B, dopo i play-off giocati l’anno scorso, mentre i piacentini hanno fretta di crescere cercando di dimenticare in fretta lo scivolone di domenica scorsa e riaprire un campionato ancora tutto da scoprire. Un derby che si annuncia equilibrato con l’imbattuto Reggio che ha nel monte di lancio il suo punto di forza mentre Piacenza dovrà sfruttare principalmente le sue doti offensive se vorrà “espugnare” il De Benedetti.

Inutile ricordare come, classifica alla mano, il match rivesta maggior importanza per i padroni di casa che lamentano due partite di ritardo dalle capoliste Reggio e Sala Baganza che comunque devono ancora dar vita allo scontro diretto.

La penultima giornata d’andata propone anche Junior Modena-Junior Parma, Colorno-Carpi e Crocetta Parma-Sala Baganza.

Classifica: Sala Baganza e Reggio Emilia 1000 (4-4-0), Piacenza, Crocetta Parma e Junior Parma 500 (4-2-2), Colorno e Junior Modena 250 (4-1-3), Carpi 0 (4-0-4).

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank