Europee, il Pd vede il bicchiere mezzo pieno: “Dato incoraggiante, positiva la guida di Schlein” – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

“In attesa del voto c’erano delle aspettative inferiori, diciamola così, rispetto al dato che poi invece si è conseguito. Questo è un dato incoraggiante, ci permette di guardare all’immediato e al medio periodo con maggiore fiducia e con la possibilità, se si realizzano le condizioni di una coalizione progressista, di poter competere significativamente con il centrodestra”. Così il segretario provinciale del Partito Democratico, Carlo Berra, commenta la tornata elettorale alle Europee.

Diciamo che c’era un po’ un punto interrogativo sul PD Targato Schlein?

“Sì, in effetti quando è stata eletta alle Primarie con un margine non tanto largo, perché aveva una competizione, quella di Bonaccini, piuttosto robusta, piuttosto forte. Comunque, non c’è dubbio che la Schlein è stata capace di tenere insieme le diverse anime del partito. Grazie anche a Bonaccini è riuscita a costruire uno spirito di lotta unitaria all’interno e all’esterno perché c’è stata una conduzione obiettivamente unitaria in questi ultimi mesi. Poi il suo slancio, il suo profilo politico hanno pagato. Questa è la prova che la leader in questa fase ha centrato l’obiettivo. E’ stata brava, ha contribuito non solo a risollevare le sorti di PD ma anche a dare al PD stesso un certo slancio”.

A livello locale vi soddisfa questo risultato del 23,68%?

“È un risultato abbastanza in linea con quello nazionale. C’è distinguere il voto in provincia e il voto in città, non ho ben visto il dato della città in particolare, però insomma siamo vicino a quel 24 per cento, un dato che va bene, tutto sommato è un risultato buono”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank