Fanghi pericolosi smaltiti abusivamente in un’area di servizio di Piacenza, due denunce – AUDIO

Si fermavano a Piacenza per lavare i cassoni dei propri tir in maniera abusiva e quindi molto economica. La sezione ambientale ed edilizia della polizia locale ha messo la parola fine a un sistema che rischiava di essere pesantemente dannoso per la salute dei piacentini. Tutto è iniziato nel settembre 2019 quando i residenti di un tratto di strada Caorsana si sono rivolti alle autorità competenti per denunciare odori nauseabondi persistenti nell’aria.

blank

La polizia locale ha iniziato gli accertamenti, gettando luce su un giro di smaltimento di rifiuti illeciti. Protagonista un’azienda di Bari, specializzata nel trasporto di fanghi “pericolosi”, materiale rilasciato dai depuratori impiegati nel trattamento delle acque reflue. L’azienda portava questa sostanza in un impianto specializzato della Lombardia: dopo aver svuotato i tir, gli autotrasportatori posi fermavano in un’area di servizio di strada Caorsana con cui era in vigore una sorta di “convenzione”.

Qui infatti il titolare ripuliva i cassoni a un prezzo conveniente (23 euro invece di 100 euro), ma lo faceva secondo modalità non consone. Il fango finiva sul terreno per poi essere ripulito senza rispettare i criteri previsti per questo genere di trattamenti. In sostanza i fanghi finivano nei tombini dediti ad accogliere l’acqua piovana. Tombini dai quali le acque fluiscono nei depuratori della città e quindi nel fiume Po. L’odore insopportabile ha però tradito gli autori di questa pratica: il titolare dell’area di servizio e l’amministratore della ditta di Bari sono stati denunciati.

“Oltre a ringraziare gli agenti che hanno lavorato duramente, ringrazio anche i cittadini per la collaborazione. Ci tengo a lanciare questo messaggio: a volte i reati ambientali vengono considerati secondari, invece chi crede di venire a Piacenza a fare il furbo sappia che casca male e questa indagine lo dimostra”, commenta Luca Zandonella, assessore alla Sicurezza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank