Dopo la lite con un connazionale, prende a pugni un passante e lo ferisce alla testa con un coltello

Cortemaggiore, violenta lite

Sferra una bottigliata al rivale, quest’ultimo ferisce con un coltello un passante.

blank

I fatti sono accaduti a Piacenza, domenica 25 ottobre, poco dopo le 20:30, tra Piazzale Marconi e via Torricella. Al culmine di un litigio per futili motivi con un suo connazionale, un 30enne, nato in Algeria, in Italia senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti penali, ha ricevuto un colpo con una bottiglia di vetro in testa.

Questi, preso dall’ira, nel tentativo di raggiungere il proprio aggressore, ha incrociato la propria corsa con un altro soggetto, un macchinista di 28 anni domiciliato a Piacenza, estraneo alla vicenda. Lo ha colpito con un pugno al volto ed una coltellata di striscio alla nuca che gli ha provocato un leggero taglio.

Nel frattempo la titolare di un bar ha avvisato il 112. Due pattuglie della Sezione Radiomobile della Compagnia di Piacenza sono giunte sul posto ed hanno fermato il 30enne disoccupato.

Lo hanno condotto in caserma e dopo aver ricostruito l’accaduto lo hanno denunciato per lesioni personali. Lo stesso, poi, ha subito una sanzione per il mancato rispetto delle disposizioni governative volte a contenere la diffusione del contagio da covid-19; era infatti sprovvisto del tutto dei dispositivi di protezione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank