I gruppi di lavoro della Fondazione aprono ai membri esterni: Enrica De Micheli entra nella commissione cultura

Massima condivisione nella definizione delle linee programmatiche e trasparenza. La strategia operativa della Fondazione di Piacenza e Vigevano presieduta da Roberto Reggi approda alle Commissioni consultive. I gruppi di lavoro, di cui sono coordinatori i consiglieri di amministrazione e membri i quindici rappresentanti del Consiglio Generale, si aprono infatti alla presenza di professionisti esterni.

blank

Enrica De Micheli, professionista piacentina molto apprezzata in ambito culturale, entra a far parte della Commissione Arte e Cultura, che è presieduta dal consigliere d’amministrazione Mario Magnelli ed è composta dai membri del consiglio generale Ivano Fortunati, Noemi Perrotta e Maria Grazia Sabato. Le Commissioni consultive hanno funzioni istruttorie nell’analisi delle richieste, ma forniscono anche un prezioso apporto tecnico, organizzativo ed operativo all’attività del Consiglio di Amministrazione.

Da sempre appassionata di arte, De Micheli muove i primi passi nel mondo dell’antiquariato nel 1996. Nel 2007, in collaborazione con un collega e Tip.le.co, pubblica il volume “Il mobile Piacentino”, con lo scopo di promuovere lo studio del mobile del nostro territorio. Negli ultimi dieci anni la sua proposta artistica si è sempre più focalizzata sul design storico italiano e sulla scoperta e valorizzazione di giovani designer contemporanei.

Nel dicembre 2017, a seguito dell’aggiudicazione del bando per la riqualificazione della ex-chiesa di Sant’Agostino, fonda Volumnia, galleria d’arte, antiquariato e design che ha l’obiettivo di riattivare questo storico edificio grazie ad un nuovo spazio espositivo, un bistrot e una programmazione culturale sempre rinnovata.

Da questa nuova proposta, Volumnia organizza un Fuori Salone dedicato alla designer Gabriella Crespi, ospita la celebrazione della guida Michelin 2021, le mostre personali di Giuseppe Tirelli e Giorgio Milani e iniziative sull’arte contemporanea come Ducato Prize. Inoltre, partecipa alle maggiori mostre di design in Italia e all’estero, tra cui Gotha, ModenAntiquaria, Miami Antique Show e alle edizioni itineranti di Nomad tra Monte Carlo, Venezia e Saint Moritz e collabora da anni con Galleria d’Epoca di Miami, Usa.

Per il presidente Reggi, al lavoro da settimane per definire una mappatura dei bisogni del territorio, che confluirà in ottobre nella definizione del DPP, l’apporto di professionisti esterni agli organi istituzionali rappresenta un passaggio importante: «L’aiuto, in termini di idee e di progettualità, che ci potrà fornire Enrica De Micheli – sottolinea – sarà sicuramente fonte di arricchimento per questa Fondazione. L’apertura a membri esterni consente alle Commissioni di svolgere un lavoro ancora migliore, centrato sui bisogni del territorio. Gli incontri che stiamo avendo in questi giorni con i rappresentanti delle realtà di Piacenza e Vigevano ci stanno fornendo segnali importanti, che dimostrano quanto sia necessario favorire il confronto e la discussione di idee, costruire connessioni con tutti gli attori principali della nostra comunità. Sono grato a De Micheli per aver accettato di mettersi “al servizio” della nostra progettualità. La Fondazione, oltre a sostenere i progetti segnalati dal territorio, è anche e soprattutto soggetto promotore e aggregatore di valore sociale. La nostra intenzione è di aprire alla presenza di professionisti esterni anche le altre Commissioni consultive».   

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank