Futuro in salute, una settimana di eventi dedicati al vivere sano e alla sicurezza stradale – AUDIO

Futuro in Salute, una settimana all’insegna della prevenzione e della sicurezza stradale che l’amministrazione comunale e l’azienda Usl hanno racchiuso nel titolo “Futuro in salute”. A illustrare le iniziative che, tra visite gratuite, laboratori per le scuole e incontri per i cittadini, si svolgeranno nell’arco di un’intera settimana, sono intervenuti l’assessore alla sicurezza Luca Zandonella, il comandante della Polizia Municipale Piero Romualdo Vergante e il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino. Alla manifestazione collaborano oltre una cinquantina di enti, istituzioni e associazioni di volontariato, tra cui Lions Club International, Esercito, Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Aci Piacenza, 118, Protezione Civile, Croce Rossa, Anpas, Vigili del Fuoco, Associazione Alpini, Svep e Progetto Vita. blankUna settimana di eventi dedicati alla promozione della salute e alla prevenzione, con tante opportunità di visite, controlli e incontri gratuiti per tutta la cittadinanza. Grazie alla sinergia tra il Comune di Comune di Piacenza e l’Azienda Usl di Piacenza, la città diventa cornice di una grande e inedita manifestazione, dedicata a tutte le fasce della popolazione, dai bambini agli adulti. Le iniziative si svolgeranno in diversi punti di Piacenza, con due focus particolari: piazza Cavalli e il Pubblico Passeggio. Per dare vita a un calendario così ampio di attività, il Comune (attraverso la Polizia municipale) e l’Azienda sanitaria si avvalgono della preziosa collaborazione di molti partner: istituzioni (quali Esercito, Vigili del Fuoco, Ministero delle Infrastrutture), decine di associazioni di volontariato e Club di Servizio come i Lions International. Le iniziative si aprono sabato 30 settembre in piazza Cavalli, proseguiranno per tutta la settimana per chiudersi il sabato successivo, 7 ottobre, sul Pubblico Passeggio.

Salute, prevenzione e sicurezza stradale in primo piano
L’obiettivo è quello per fornire consulenze, informazioni, visite e test medici, per sensibilizzare la popolazione e promuovere sani e corretti stili di vita. Tra gli altri aspetti peculiari della manifestazione, insieme alla Polizia municipale si insisterà sulla prevenzione nell’ambito della sicurezza stradale, per diffondere tra la popolazione i comportamenti più corretti da assumere come pedoni, ciclisti e automobilisti.
È la prima volta che Piacenza ospita una manifestazione così strutturata e ricca, che raccoglie le competenze e le forze del volontariato e dei professionisti delle istituzioni con un unico obiettivo comune: un futuro in salute per i cittadini.

Due giornate di visite e controlli gratuiti: tante opportunità per i piacentini
Le due iniziative clou della settimana sono collocate nei due sabati: il 30 settembre in piazza Cavalli e il 7 ottobre sul Pubblico Passeggio sono previsti visite, controlli e test gratuiti per la popolazione. È una imperdibile opportunità, per i piacentini, per sottoporsi ad alcuni utilissimi screening. Complessivamente, saranno impegnati 200 professionisti a rotazione. Tutta l’organizzazione delle due giornate è garantita anche grazie all’apporto del volontariato, di partner come Esercito, Lions Club International, Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Automobile Club Piacenza, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Alpini, ANPAS, Croce Rossa Italiana e molte altre associazioni. Saranno presenti per tutta la settimana anche una trentina di studenti del Corso di Laurea in Infermieristica. La collaborazione con il Comune di Piacenza offre ai professionisti della sanità l’opportunità di dare un respiro più ampio alle iniziative di promozione della salute e di incontro con la cittadinanza. È l’occasione per moltiplicare e rafforzare i messaggi legati ai sani stili di vita: corretta alimentazione, movimento, prevenzione da alcol e fumo. In particolare, insieme alla Polizia municipale vengono forniti alla popolazione messaggi importanti sulla sicurezza stradale, per prevenire la guida sotto l’effetto di alcol o sostanze e promuovere l’utilizzo di cinture di sicurezza e dispositivi per bambini, che possono salvare la vita. Futuro in Salute è un momento molto significativo: i professionisti, medici, infermieri e tecnici, escono da ospedali e servizi per incontrare le persone. Così si lancia un messaggio forte: si va tra la gente, in luoghi molto frequentati come piazza Cavalli e il Pubblico Passeggio, per farsi testimonial in prima persona di una cultura legata alle scelte salutari.

30 settembre: Campus medico in piazza Cavalli
Nel campus medico di piazza Cavalli, saranno allestiti una serie di ambulatori con diversi professionisti. Si apre alle 9, con ingresso dal lato della statua equestre di Ranuccio Farnese. A quell’ora è previsto il taglio del nastro di inaugurazione ufficiale con tutte le autorità cittadine. Gli ambulatori rimarranno aperti per tutta la giornata, fino alle ore 17. Per accedere al campus occorrerà registrarsi, gratuitamente, nello stand di accoglienza. L’Azienda mobilita alcuni di professionisti della salute, che lavoreranno gomito a gomito con altri medici e infermieri messi a disposizione dai Lions, dall’Esercito, da Progetto Vita e dalle altre associazioni.

Nella giornata sarà possibile effettuare:
Consulenze diabetologiche e controllo della glicemia
Informazioni su igiene dentale
Consulenze e test di medicina riabilitative
Valutazione del rischio senologico
Consulenze di allergologia
Elettrocardiogrammi
Consulenze di nutrizione
Visite e test di ortottica e oculistica
Consulenze e visite ginecologiche
Moc
Consulenze nefrologiche
Spirometrie
Attivazione del Fascicolo sanitario elettronico

Saranno inoltre presenti gli stand informativi di tutti i partner della giornata. Anpas e Croce Rossa effettueranno anche controllo della pressione, dimostrazioni di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e Progetto Vita proporrà manovre salvavita con il defibrillatore. Per i più piccoli c’è anche il truccabimbi.

blank

7 ottobre: nuove opportunità di screening sul Pubblico Passeggio. Il villaggio della salute
Sabato 7 ottobre una manifestazione analoga si svolgerà sul Pubblico Passeggio, creando un grande villaggio della salute e della sicurezza da via Genova a via Alberici. La giornata è dedicata a visite, controlli e test gratuiti, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Tra le iniziative, anche diversi incontri tematici con i professionisti (chirurghi, nutrizionisti, pneumologi, oncologi, gastroenterologi, pediatri) e l’allestimento speciale di una sala operatoria virtuale. La manifestazione si conclude con un concerto di Daniele Ronda nel cortile del palazzetto dello Sport di via Alberici. Diretta per tutta la giornata su Radio Sound.

Tre giorni di presenza della Polizia municipale: educazione alla sicurezza stradale
Da giovedì a sabato, dalle 9 alle 18 sul Pubblico Passeggio, saranno a disposizione del pubblico percorsi educativi e in bicicletta della Polizia Municipale, nonché due simulatori di guida e “Motorhome”, un centro mobile attrezzato messo a disposizione dal Ministero dei Trasporti per effettuare attività didattiche di simulazione della sicurezza stradale.

Due giorni di laboratori per le scuole. Il Facsal diventa una grande aula a cielo aperto per 1700 studenti
Per bambini e ragazzi tante opportunità di apprendere attivamente: grazie all’aiuto preziosissimo di tutte le associazioni di volontariato, sono stati pensati e realizzati una sessantina di laboratori. Per due giorni (giovedì 5 e venerdì 6 ottobre) il Pubblico Passeggio si trasformerà in una grande aula a cielo aperto. L’interesse delle scuole è stato altissimo: sono iscritti ai diversi percorsi circa 1700 studenti. Le attività (interattive ed educative, per imparare divertendosi) sono rivolte e modulate per le diverse fasce d’età: dai bambini delle materne ai ragazzi delle superiori. L’ obiettivo è quello di rafforzare le “skill life” degli studenti, per fare in modo che sappiano scegliere, diventando grandi, i comportamenti più corretti per vivere in salute: dalla buona tavola al movimento, dall’affettività alla sessualità, dalla ricerca scientifica alla biologia, dalla sicurezza stradale alla cultura del dono, dal soccorso alla conoscenza del corpo umano. Sono impegnati i professionisti della Sanità e i volontari delle associazioni, oltre agli agenti della Polizia Municipale. I volontari e i professionisti impegnati nei due giorni sono circa 150. Il giovedì sono previsti una quarantina di laboratori, il venerdì una trentina. Le scuole che hanno maggiormente aderito sono le primarie. Tra gli istituti più numerosi per presenza: Vittorino da Feltre (elementari), Calvino (medie) e Colombini (superiori).

blank

Programma completo delle iniziative in rete
Nella settimana si alterneranno poi diversi eventi dedicati alla salute e alla sicurezza stradale. Il programma completo è consultabile sui siti Ausl e Comune. Tra gli appuntamenti più rilevanti c’è anche una simulazione, con tutti gli attori di un intervento di soccorso in strada, a partire dalle ore 16 nel parcheggio di via IV Novembre. Conduce il caposervizio di Libertà Giorgio Lambri. Venerdì pomeriggio, invece, si cresce in salute e sicurezza, con giochi, laboratori e merende per bambini, genitori e nonni. Sono previste esibizioni di unità cinofile per la ricerca di persone ed emergenza, nonché dimostrazioni di cani guida per non vedenti.
Giovedì incontro sulla violenza di genere, alle ore 17. Modera il direttore di Telelibertà Nicoletta Bracchi.

I numeri della manifestazione
8 giorni di eventi
oltre 300 protagonisti in campo, tra professionisti della salute e della Polizia Municipale, rappresentanti delle istituzioni e volontari delle associazioni
1700 studenti coinvolti nelle attività didattiche
70 laboratori diversi pensati per imparare attivamente
Visite, test e controlli in una settantina di ambiti clinici

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank