Giornata contro il bullismo, il prefetto incontra gli studenti: “Riscoprire il valore della gentilezza nelle relazioni sociali”

blank
Bullismo

Oggi 7 febbraio 2022, in occasione della giornata nazionale contro il bullismo e cyber bullismo, il Prefetto Daniela Lupo, con il Questore, i rappresentati del Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia Postale, del Comune di Piacenza, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, ha incontrato in videoconferenza gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Pianello V.T., dell’Istituto Comprensivo di San Nicolò, dell’Istituto Comprensivo di Fiorenzuola, dell’Istituto Comprensivo di Carpaneto, dell’Istituto Comprensivo di Cortemaggiore e del Liceo Colombini di Piacenza.

Il Prefetto ha definito l’incontro “un’occasione per continuare ad ascoltare la voce dei ragazzi”, già al terzo anno scolastico in condizioni di incertezza e, per tanti, di difficoltà.

blank

La scuola ha fatto tutto il possibile per garantire il diritto all’istruzione, anche utilizzando ampiamente gli strumenti digitali.

Un effetto non secondario è stata la connessione del mondo di intrattenimento e socialità che fornisce la rete, con quello dello studio, della formazione e della cultura. Sono sorte nuove opportunità, per la scuola, di offrire strumenti per corrette relazioni in rete.

Questo è particolarmente importante nel momento in cui è la rete a fornire ai bulli strumenti che possono travolgere la vita di giovani ragazze e ragazzi, più velocemente e con maggiore potenza che mai.

Nessuno deve essere lasciato in questa situazione.

Il Questore, ricordando l’iniziativa della Polizia di Stato #cuoriconnessi, ha sensibilizzato i ragazzi sulle conseguenze anche penali che possono avere determinati comportamenti, invitandoli a segnalare eventuali episodi di cui dovessero essere vittime o di cui abbiano conoscenza.

A tale invito si è associato anche il referente del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, evidenziando come la pandemia abbia fatto aumentare l’uso dei social e i rischi connessi.

Il rappresentante della Polizia Postale ha, poi, ricordato l’importanza della legge 71/2017 con la quale il Parlamento è intervenuto in materia di bullismo e cyberbullismo, segnalando, altresì, gli strumenti messi a disposizione dalla Polizia Postale per eventuali segnalazioni.

L’Assessore Sgorbati del Comune di Piacenza ha chiesto ai ragazzi di non stare mai in silenzio dinanzi a simili situazioni in quanto il silenzio impedisce alle Istituzioni di poter intervenire.

Gli studenti, coordinati dalla dottoressa Rita Croci dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dai referenti scolastici, hanno presentato le progettualità preparate per l’occasione, raccontando anche esperienze personali legate al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, condividendo l’importanza del riscoprire il valore della gentilezza nelle relazioni sociali e della necessità di non rimanere in silenzio di fronte a episodi di bullismo.

In conclusione, il Prefetto, nel ringraziare i presenti, ha condiviso l’invito agli studenti a riscoprire il valore della gentilezza nelle relazioni sociali.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank