Gragnano Trebbiense, la Festa della Torta Spisigona compie 25 anni. Dal 9 all’11 settembre gastronomia e danze

Torta Spisigona

Si terrà anche quest’ anno a GRAGNANO per iniziativa dell’ omonimo comitato, la tradizionale festa della torta Spisigona che  raggiunge il prestigioso traguardo della sua 25 edizione . La kermesse che si terrà dal 9 al 11 settembre presso la piazza della pace ex campo maracanà  oltre a serate gastronomiche danzanti ha sempre previsto negli ultimi anni eventi collegati alla solidarietà ; infatti negli ultimi anni è stata dedicata da parte degli organizzatori una serata di beneficenza  a favore di AMOP PIACENZA dove sono stati consegnati complessivamente circa tremila euro , inoltre lo scorso anno a pochi giorni del terremoto che ha distrutto  il centro ITALIA nel menu gastronomico della manifestazione era stato inserito la pasta alla AMATRICIANA  , nell’ occasione sono stati consegnati all ‘ amministrazione di  SAN SEVERINO MARCHE il contributo di cinquecento euro finalizzati all’ acquisto di un gruppo elettrogeno da installare presso la CASA DI RIPOSO LAZZARELLI ubicata nel comune Marchigiano . Il programma dell’ odierna edizione prevede : sabato 9 settembre alle ore 19,30 l’apertura degli stands gastronomici e alle ore 21 serata danzante con l’ orchestra ” MARY CRISTIAN ” ,si prosegue poi domenica 10 settembre con l vendita fin dal mattino delle torte spisigona nella sede della festa , alle ore 19,00 apertura degli stands gastronomici e alle ore 21,00 serata danzante con l’ orchestra spettacolo ” MACHO ” . Lunedi 11 settembre serata benefica che chiuderà la manifestazione a favore dell’ oratorio parrocchiale locale il programma prevede alle ore 19,30 apertura degli stands gastronomici alle ore 21,00 serata danzante con l’ orchestra ” AREA  22″ . Per tutta la durata della manifestazione funzioneranno fornitissimi stands gastronomici con le migliori specialità gastronomiche e i migliori vini delle nostre valli insieme alla famosa torta spisigona prodotto DECO  dal 2015 e sarà presente inoltre un area gioco per bambini e il banco di beneficenza presso il centro culturale indetto dalla parrocchia SAN MICHELE DI GRAGNANO finalizzato all’ oratorio parrocchiale .

PROGRAMMA

sabato 9 settembre – ore 21,00 serata danzante con l’Orchestra  Mary e Cristian

domenica 10 settembre – ore 21,00 si balla con l’Orchestra Spettacolo Macho

lunedì 11 settembre – ore 21,00 Serara Benefica pro oratorio parrocchiale di Gragnano Trebbiense

si balla con l’orchestra Area 22.

Tutte le sere funzioneranno fornitissimi stand gastronomici con specialità locali, i migliori salumi e vini delle vallate piacentine e la famosa e gustosissima torta spisigona.

 

Torta Spisigona –  De.Co. attribuita con  delibera di Giunta  Comunale n. 31 del 30/07/2015, su segnalazione del  Comitato della Festa Torta Spisigona.

CENNI E RICERCA STORICA

(da sito Comune di Gragnano Tr.)
Stando alle testimonianze riscontrate nel tempo, la ricetta della Torta Spisigona è stata proposta nel primo dopoguerra: a quei tempi la torta era al centro della gastronomia rurale del paese di Gragnano Trebbiense.
Il suo nome deriva dalla forma caratteristica, il tipico impasto pizzicato, in dialetto piacentino a “spisigoni”.
Nella tradizione contadina la torta era spesso il pasto che i coltivatori si portavano nei campi stante il suo elevato valore proteico ed energetico.
La manifestazione “Festa della Torta Spisigona” è stata proposta per anni dalla Pro Loco Gragnanese, in occasione della fiera paesana di Maria Bambina (8 settembre).
Nel 1993 un gruppo di volontari, vicini al Circolo Mcl di Gragnano Trebbiense decise di riproporre nuovamente la manifestazione.
SCHEDA PRODOTTO
a) descrizione generale
Dolce secco di “spizzichi” di pasta assemblati nella teglia che poi si ritrovano quando il dolce cotto si spezza nelle mani.
b) area di produzione
Comune di Gragnano Trebbiense
c) metodo di preparazione
Ingredienti per 1kg di torta
* Farina di grano tenero tipo 00 italiana, preferibilmente del territorio 1Kg
* Burro 500 g
* Zucchero 500 g
* Tuorli d’uovo sodi d’origine italiana n. 12
* Sale q.b.
Ammorbidire il burro lasciandolo per mezz’ora a temperatura ambiente, amalgamarlo allo zucchero, alla farina, aggiungere un pizzico di sale e i tuorli d’uovo. Lavorare la pasta fino a che non sarà sufficientemente omogenea. Imburrare una teglia da torta, cospargerla di farina eliminando quella che non si attacca al fondo. Staccare con le mani tanti piccoli pezzi di pasta e comporre la torta nella teglia. Passare in forno caldo a 170° per circa 40-50 minuti. La cottura si consta quando la torta assume un colore biscottato.
d) consumo
Togliere la torta dalla teglia quando è ormai tiepida. Spezzare alcuni grossi pezzi con le mani, trasferirli su un piatto. Spolverizzare l’intero piatto con zucchero a velo.
Vino consigliato: Malvasia dolce, Ortrugo, Spumanti piacentini.