Hockey, la Lepis regge solo un tempo contro la capolista poi Cittadella si impone

Paolo Drago

E’ durato soltanto un tempo il sogno della Lepis Piacenza contro i primi della classe del Cittadella Hockey. La prima giornata di ritorno del campionato di Serie A di hockey in line, infatti, ha visto la formazione piacentina soccombere (6-3 il finale) contro la compagine veneta dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio – nel risultato ma anche nel gioco – che sembrava far pensare ad un epilogo decisamente diverso e, comunque, positivo per i biancorossi guidati da Teresa Turillo.

Una sconfitta, quella subita al pattinodromo “Metti” dalla Lepis per mano del Cittadella, figlia del maggior tasso tecnico e del potenziale decisamente superiore a corredo della squadra ospite, ma anche di qualche incertezza di troppo evidenziata, soprattutto nel secondo tempo, dai padroni di casa che, dopo aver recuperato lo svantaggio, non sono più stati in grado di reggere il confronto con gli avversari.

Dopo una prolungata fase iniziale di studio è il Cittadella a rompere il ghiaccio e a portarsi in vantaggio al 6’ con Vendarme. Con il passare del tempo la Lepis sembra prendere le misure agli avversari e dopo aver pareggiato il conto al 20’ con Vumbaca, a segno su assist di Dell’Antico, la squadra di casa passa meritatamente in vantaggio dopo un solo minuto con Podda, che insacca su precisa imbeccata di Montanari. La gioia dei biancorossi, però, dura soltanto pochi secondi dato che il Cittadella riporta immediatamente la gara in parità grazie ancora a Vendarme che, su assist di Marini, spedisce il dischetto alle spalle di Drago.

Nella ripresa la partita sembra continuare sui binari dell’equilibrio, anche quando gli ospiti, con Spain, trovano la rete del momentaneo 3-2. La Lepis, infatti, impiega soltanto due minuti di gioco per riaprire la partita e ristabilire la parità con Podda che, in power play e grazie al preciso assist di Cortenova, trova lo spiraglio che porta il risultato sul 3-3. Con il passare dei minuti, però, il gioco del Cittadella si fa più intenso e veloce mentre la Lepis inizia a faticare a contenere gli attacchi avversari. Così, al 37’, Covolo manda alle spalle dell’incolpevole Drago il dischetto del 4-3 mentre Vendrame, al 42’, firma la sua doppietta personale che fissa il risultato sul momentaneo 5-3. La squadra di casa prova a reagire ma prima della fine si assiste soltanto al sesto gol del Cittadella siglato, in power play, da Spain.

LEPIS PIACENZA-CITTADELLA HOCKEY: 3-6 (2-2)
Lepis Piacenza: Drago, Pagani, Rossetti, Podda, Vumbaca, Cortenova, Dell’Antico, Montanari, Apollonia, Dominino. All. Turillo.
Cittadella Hockey: Belloni, Grancara, Vendrame, Palliotto, Covolo, Dal Ben, Spain, Marini, Sommadossi, Facchinetti.
Marcatori: : 6’ Vendrame, 20’ Vumbaca, 21’ Podda, 21’ Gendarme, 31’ Spain, 33’ Podda, 37’ Covolo, 42’ Vendrame, 48’ Spain.
Arbitri: Fiabane di Belluno e Pioli di Milano.