I Lyons travolgono Parabiago vincendo 55-25

Lyons travolgono Parabiago

I Lyons travolgono Parabiago, la squadra bianconera continua la marcia e raggiunge i 9 successi consecutivi.
I Lyons chiudono il match contro Parabiago 55-25 e si “vendicano” del pareggio dell’andata, unico neo nella stagione dei bianconeri. Al termine della partita sono nove le mete marcate, una prova di forza tiene a distanza le avversarie in classifica e prolunga la striscia a 9 successi consecutivi.

Sitav Rugby Lyons – Rugby Parabiago 55-25 (22-13)

Primo tempo

Partono subito forte i leoni. Si portano a ridosso dell’area di meta avversario sfruttando l’indisciplina del Parabiago. Il fuoriclasse Guillomot che finalizza in mezzo ai pali dopo 6’ per il vantaggio immediato dei Lyons. Suona però la sveglia per i lombardi, che nonostante qualche imprecisione trovano un buon calcio di punizione al 9’ per accorciare le distanze. Dopo aver limitato i danni, i Lyons tornano in attacco. Dopo qualche minuto di pressione arriva la “magata” di Guillomot che gioca veloce un calcio di punizione e si tuffa alla bandierina per la seconda meta personale. I bianconeri al 20’ sono in vantaggio 12-3. Come già accaduto, però, il Parabiago si dimostra un avversario tosto. I rossoblu rispondono con un altro calcio di punizione, che li riporta subito sotto break. Il Parabiago avrebbe l’opportunità di portarsi sul 12-9 ma sbagliano un calcio abbordabile.
Lyons che dunque riprendono il possesso del pallone. Un’altra invenzione di Guillomot propizia la prima meta in maglia Lyons di Antonio Arrigo, che deve solo raccogliere l’ovale e schiacciarlo in meta dopo il calcio del francese. Ma c’è ancora la reazione del Parabiago, che appoggiandosi al dominio in mischia arriva a segnare al largo con Albano, accorciando le distanze sul 17-13. I trequarti bianconeri sono inarrestabili. Arriva una nuova marcatura in prima fase con Capitan Bruno che si invola alla bandierina per la meta che vale il punto di bonus al 37’. Guillomot ancora impreciso dalla piazzola non arrotonda il vantaggio che si fissa sul +9. Parabiago chiude il primo tempo in attacco. Dopo un forcing asfissiante provoca prima il cartellino giallo a Lekic, poi la marcatura in pick and go di Franceschini. Il risultato all’intervallo è sul 22-20.

Secondo tempo

Partita assolutamente piacevole e aperta nella prima frazione. La ripresa si apre ancora a ritmi serrati. I Lyons sono decisi ad allungare le distanze nonostante l’inferiorità numerica. Marco Conti trova il varco giusto per la quinta meta bianconera, cogliendo impreparata la difesa del Parabiago. Segue subito la seconda meta personale di Antonio Arrigo dando un vantaggio ai Lyons con un uno-due micidiale, per il punteggio di 34-20 al 50’. Il Parabiago ora è in crisi. Per molti minuti non riesce a uscire dalla propria metà campo. La pressione Lyons frutta un’altra marcatura pesante al 61’ con Giovanni Via imbeccato benissimo da Guillomot, che fissa il punteggio sul 41-20. Vantaggio che tranquillizza troppo i bianconeri, che si rilassano e concede la terza meta al Parabiago con Schleck per il 41-25. La partita prosegue con qualche fiammata degli ospiti alla ricerca del punto di bonus. Lyons al 79’ che con un’azione fulminea porta prima in meta ancora una volta Capitan Bruno grazie all’ennesima magia di Guillomot. Alla nona marcatura bianconera con Pedrazzani che sfrutta una grande azione personale di Efori e corona una grande prestazione. I Lyons battono Parabiago 55-25.

Per i tabellini clicca qui

Le parole di Davide Baracchi

“Prima di tutto c’è stato un grande miglioramento rispetto alla partita di domenica scorsa, soprattutto dal punto di vista mentale. I nostri giocatori hanno avuto una reazione importante. Nel primo tempo siamo ancora stati troppo indisciplinati, tenendo in partita il Parabiago con le nostre stesse mani. È un problema ricorrente nelle nostre prestazioni e se vogliamo ottenere i risultati a cui puntiamo dobbiamo assolutamente risolverlo. È comunque un aspetto positivo avere foga e voglia di giocare, dobbiamo solo canalizzarla meglio”.
“In queste ultime due partite abbiamo avuto grossi problemi in mischia chiusa. C’è tanta disponibilità da parte dei ragazzi e continuando a lavorare torneremo a dimostrare tutto il nostro valore. Ora ci aspetta una partita dura contro l’ASR Milano in trasferta, dobbiamo prepararla bene ma sappiamo di poter fare un ottimo risultato.”

Le prossime partite

La Sitav Rugby Lyons ha aperto il girone di ritorno in modalità rullo compressore. Ora arrivano le sfide più dure della stagione. A cavallo della prima pausa per il Sei Nazioni gli uomini di Solari e Baracchi affronteranno la seconda e la terza in classifica. La trasferta di Milano di domenica prossima contro l’ASR, per poi affrontare il 17 febbraio al Beltrametti l’Accademia “Ivan Francescato”. Due partite da cui si capiranno i miglioramenti e le reali ambizioni dei bianconeri.