I ricercatori di Epas a Rivalta, il castello e i suoi fantasmi approdano su Rai Uno

blank

Il castello di Rivalta e i suoi fantasmi approdano su Rai 1. La troupe della nota trasmissione televisiva Uno Mattina ha infatti voluto approfondire le misteriose vicende legate al maniero piacentino e per farlo ha richiesto la presenza dell’associazione Epas (European Paranormal Activity Society), presente sul posto con il vicepresidente nazionale Giuseppe Ferrara accompagnato da Marcello Chichinato, Daniele Grilli e Federico Gazzola della sezione piacentina. I ricercatori e l’inviato della trasmissione televisiva, Massimo Tosi, sono stati accolti dal proprietario del castello, il conte Orazio Zanardi Landi, la sera tra l’11 e il 12 agosto.

blank

Le riprese sono state effettuate fra le cucine, il salone d’onore, le cantine e le segrete del castello dove nel corso dell’indagine del 2017 erano state rilevate diverse anomalie. La troupe televisiva ha intervistato il conte Zanardi Landi il quale ha raccontato diversi aneddoti ed episodi misteriosi verificatisi nel corso degli anni. Poi il team di Epas ha effettuato una breve indagine mostrando i punti più “caldi” dell’edificio con l’ausilio di strumenti tecnologici solitamente utilizzati nelle ricerche.

Il servizio è andato in onda lunedì 13 agosto, ospite negli studi di Saxa Rubra il presidente nazionale e fondatore dell’associazione Massimiliano Maresca.

“Non siamo ghost hunter, acchiappafantasmi, esoteristi o cose simili – spiegano Maresca, Ferrara e Chichinato – il nostro è un gruppo di ricerca che si basa su metodologie scientifiche e che oltre al paranormale si occupa di rivalutazione storico – culturale. La nostra attività rappresenta anche uno strumento per valorizzare luoghi e strutture del territorio nella speranza di sensibilizzare chi ci segue e stimolare l’interesse di istituzioni e semplici cittadini, mostrando le bellezze che il nostro territorio ha da offrire”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank