Il 10 agosto al al Bobbio Film Festival ospite il regista Gianni Amelio, l’11 la rassegna prosegue con “Nobili Bugie”

Serata “Fare Cinema” al Bobbio Film Festival venerdì 10 agosto. Ospite il regista Gianni Amelio. La rassegna prosegue l’11 agosto con “Nobili bugie” di Antonio Pisu. Fino al 18 proiezioni e incontri con gli artisti
Il programma del 10 agosto, nel chiostro di San Colombano dalle 21 e 15, è ricco di anteprime, un vero e proprio momento clou della rassegna, giunta alla 22esima edizione, sotto la guida di Marco Bellocchio, ora affiancato da Pier Giorgio BellocchioEnrico Magrelli e Paola Pedrazzini.
Durante la serata Amelio presenterà “Casa d’altri”, il suo corto dedicato ad Amatrice proposto lo scorso anno al Festival del Cinema di Venezia, una sequenza tratta dal suo ultimo “La tenerezza” e “Bertolucci secondo il cinema”, il documentario realizzato sempre da Amelio nel backstage di “Novecento”.
E’ lo stesso Amelio a ricordare come nacque questa opportunità, a margine di un incontro con la redazione di Radio Shock, radio del dipartimento di salute mentale dell’Ausl di Piacenza.
“Conoscevo Bertolucci da parecchi anni, dai suoi debutti e mi aveva alcune volte chiamato a fare il suo aiuto regista – racconta Amelio -. Purtroppo per altri impegni avevo sempre dovuto non partecipare, e questo mi dispiaceva moltissimo. Ne avevo fatto quasi una malattia quando ho dovuto fare il servizio militare, invece di fare l’aiuto sul set de “Il conformista”, che forse è il film più bello di Bertolucci. Quando Bernardo ha messo in cantiere Novecento io gli ho chiesto di poterlo seguire durante le riprese, e registrare la messa in scena del film. E lui ha accettato”.
“Bertolucci secondo il cinema” sarà proiettato in serata, dalle 21 e 15, nel chiostro di San Colombano, insieme a “Casa d’altri”, il corto dedicato ad Amatrice e realizzato sempre da Amelio, una sequenza tratta dal suo ultimo “La tenerezza”. In apertura sarà presentato anche il corto di Marco Bellocchio “La lotta”, in rassegna lo scorso anno a Cannes nella Quinzaine des Réalisateurs.
Con Gianni Amelio dialogherà il critico cinematografico Enrico Magrelli.
Sempre il 10 sarà proiettato il corto di Marco Bellocchio “La lotta”, in rassegna nel 2017 a Cannes nella sezione Quinzaine des Réalisateurs.
La rassegna prosegue l’11 agosto con “Nobili bugie” di Antonio Pisu. La trama: Sasso Marconi, 1944. In una grande villa padronale vivono il duca Pierdonato Enzo Martellini, la duchessa sua moglie Romola Valli e il loro figlio cinquantenne Jean-Jacques: due generazioni di nobili decaduti e nullafacenti, il padre dedito al gioco d’azzardo, la madre alle feste e il figlio alla squadra del Bologna. Ad accudirli sono rimasti la cuoca Giovanna, innamorata del giardiniere cieco Federico, e il tuttofare sordo Tommaso. Poiché i Martellini considerano lavorare una bestemmia e hanno già impegnato o venduto tutto quello che possiedono, il tracollo è alle porte. Ma proprio a quelle porte sontuose bussano tre ebrei in fuga dai nazisti e dotati di una borsa piena di lingotti d’oro che è il tesoro della loro comunità decimata. I Martellini li ospiteranno in cambio di un lingotto al mese, nella speranza di ritornare ai fasti del passato. Ma non è tutto oro quello che luccica, come scoprirà questa compagine di disgraziati.
IL FESTIVAL – Il Bobbio Film Festival, che ogni anno si arricchisce grazie alla progettualità della Fondazione Fare Cinema, alla sinergia del Comune di Bobbio e al sostegno del Ministero dei Beni CulturaliRegione Emilia RomagnaFondazione di Piacenza e VigevanoCamera di Commercio di Piacenza, prosegue l’11 agosto al Chiostro di San Colombano, con la proiezione di “Nobili bugie”. Ospite della serata il regista Antonio Pisu e gli attori Ivano Marescotti e Raffaele Pisu.
Per l’acquisto di biglietti visitare il sito www.comune.bobbio.pc.it, per informazioni sul programma e gli ospiti www.bobbiofilmfestival.it.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank