Calcio, serie C: il Pro Piacenza riparte dalla Carrarese

Segui in diretta Pro Piacenza – Carrarese su STADIO SOUND, il programma radiofonico sportivo in onda su RADIO SOUND sabato dalle 14,30!
Clicca qui per ascoltarci IN STREAMING

blank

Vuole chiudere l’anno in bellezza il Pro Piacenza di Fulvio Pea, dopo la sconfitta subita sette giorni fa a Gorgonzola per mano della Giana Erminio. I Rossoneri, che avevano raccolto tre vittorie ed un pareggio nelle quattro partite disputate in precedenza, sono stati sconfitti 1-0 in virtù del gol di Perico, a inizio secondo tempo.
Il 4-4-2, del tecnico di Casalpusterlengo ha garantito solidità alla squadra, trascinata dalla vena realizzativa di Alessandro (7 gol per lui finora). Il passo falso di sabato scorso però, insieme alla risalita dell’Alessandria, hanno fatto scivolare i rossoneri di nuovo nelle zone calde della classifica: con 21 punti i piacentini occupano il quartultimo posto, il primo dei play-out, a pari merito col Pontedera, a +4 sul Cuneo.
Sabato al “Garilli” l’avversario da battere sarà la Carrarese, che con 25 punti occupa la nona posizione in classifica. I toscani non vincono da quattro partite, ma sono reduci da due pareggi (entrambi 1-1) contro Arezzo e Cuneo. La squadra allenata da Baldini ha nel suo punto di forza la fase offensiva: secondo migliore attacco del campionato dietro al Livorno, grazie soprattutto ai 12 gol siglati ad oggi dal 38enne Francesco “Ciccio” Tavano, capocannoniere dei tre gironi di Serie C. È senz’altro il numero 10 degli azzurri l’osservato speciale a cui dovranno prestare attenzione Gori e compagni: l’ex giocatore, fra le altre, di Livorno ed Empoli con le quali ha calcato per anni i campi di Serie A, ha dimostrato di poter fare la differenza anche in Serie C, decidendo partite con colpi di classe e punizioni velenifere (chiedere al Piacenza, fermato sull’1-1 al “Garilli” proprio a causa di una punizione di Tavano). Tavano non ha disputato l’ultima gara con il Cuneo, vittima di un acciacco nel pre partita, ma a Piacenza dovrebbe essere regolarmente nell’undici titolare.
Se è vero che la Carrarese ha il secondo migliore attacco, bisogna anche dire che i toscani hanno la seconda peggiore difesa, dietro al Prato: dopo un buon avvio in campionato, da qualche partita appaiono evidenti lacune difensive della formazione di Baldini.
Dovrà quindi essere bravo il Pro Piacenza a sfruttare le disattenzioni di una difesa non impenetrabile, e allo stesso tempo essere ordinato e attento nella fase difensiva di non possesso palla: per limitare il potenziale offensivo della Carrarese servirà l’impegno massimo di tutti i rossoneri in campo.

l secondo turno di ritorno di Serie C
Sabato 30 dicembre, ore 14.30
Arezzo – Giana
Cuneo – Piacenza
Monza – Pistoiese
Olbia – Gavorrano
Pro Piacenza – Carrarese
Siena – Pisa
Viterbese –Arzachena

Sabato 30 dicembre, ore 18.30
Livorno – Prato
Pontedera – Lucchese

La classifica:
Livorno 46; Siena 36; Pisa 35; Viterbese 34; Giana 29; Olbia e Monza 27; Pistoiese 26; Carrarese 25; Lucchese, Arzachena, Arezzo e Alessandria 24; Piacenza 23; Pontedera e Pro Piacenza 21; Cuneo 17; Gavorrano 13; Prato 11

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank